Studenti di Brindisi alla giornata Enea sulla ricerca

Come si vive e come si lavora in un laboratorio di ricerca? Quali sono le difficoltà e quali le soddisfazioni nella carriera di un ricercatore? Come si trasforma una scoperta scientifica in un’idea d’ impresa? A queste domane ha risposto Enea attraverso il suo Centro Ricerca di Brindisi, anche con l’aiuto di una ricercatrice di fama internazionale come Margherita Hack collegata in videoconferenza, nel corso di una giornata dedicata agli studenti dell’ultimo anno di scuola secondaria e agli studenti che hanno già intrapreso l’università. Iniziativa in collaborazione con l'Università del Salento, il Consorzio Cetma, l'Ufficio scolastico provinciale, nell’ambito del Progetto IL02 “Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca” finanziato dal Programma Operativo Fesr 2007-2013 della Regione Puglia e in occasione dei 10 anni del Centro di Ricerca Enea di Brindisi.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento