Giovedì, 28 Ottobre 2021
Speciale Ostuni

Tomaselli: “Crediamo nella rimonta. Una scorrettezza aver negato la diretta”

OSTUNI – All’indomani della sconfitta in gara due, all’amarezza per la seconda sconfitta maturata nella doppia trasferta a Trapani, si aggiunge la delusione per l’imprevisto cambio di palinsesto che ha spinto nella serata di ieri la direzione di “Sport Italia” a cancellare la diretta (già annunciata e programmata per tempo) della finale dei playoff di A Dilettanti: “Un comportamento francamente poco comprensibile e scorretto. In previsione della diretta aveva predisposto un maxischermo al palazzetto. Comprendo la delusione dei tantissimi tifosi e per questo la società si farà portavoce di una formale istanza di chiarimenti: chiederemo spiegazioni alla Lega e pretenderemo le scuse, in nome della nostra tifoseria e della comunità tutta”.

OSTUNI - All'indomani della sconfitta in gara due, all'amarezza per la seconda sconfitta maturata nella doppia trasferta a Trapani, si aggiunge la delusione per l'imprevisto cambio di palinsesto che ha spinto nella serata di ieri la direzione di "Sport Italia" a cancellare la diretta (già annunciata e programmata per tempo) della finale dei playoff di A Dilettanti: "Un comportamento francamente poco comprensibile e scorretto. In previsione della diretta aveva predisposto un maxischermo al palazzetto. Comprendo la delusione dei tantissimi tifosi e per questo la società si farà portavoce di una formale istanza di chiarimenti: chiederemo spiegazioni alla Lega e pretenderemo le scuse, in nome della nostra tifoseria e della comunità tutta".

Al di là delle polemiche affini, la tensione resta alta soprattutto in previsione del prossimo match, in programma venerdì prossimo al PalaGentile. Il gap del due a zero ha ghiacciato gli entusiasmi, dopo la storico traguardo della finale. Comunque vada a finire è chiaro che la squadra di coach Giovanni Putignano ha regalato una stagione esaltante, da consegnare agli annali. Ma il traguardo della Legadue è sempre lì: ancora oggi alla portata di capitan Morena e compagni: "Se ci crediamo ancora? Certo. E a maggior ragione dopo la bella, seppure sfortunata, prova in gara due. Seppure privi di Silvio Gigena, abbiamo giocato una grande partita, decisa da qualche episodio sfortunato. Ma sono certo che i ragazzi sapranno reagire, già a partire da venerdì prossimo".

Il bollettino medico, intanto, non è confortante, per quanto riguarda l'infortunio di Silvio Gigena: "La mano è ancora gonfia. Non dovrebbe farcela neppure per venerdì", spiega il presidente, che comunque carica l'ambiente: "Pareggiare i conti in casa non è un' impresa proibitiva per questa squadra. Tutt'altro. Possiamo farcela. Contando come sempre sullo straordinario calore del nostro pubblico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tomaselli: “Crediamo nella rimonta. Una scorrettezza aver negato la diretta”

BrindisiReport è in caricamento