publisher partner

Covid-19 e vaccinazioni pediatriche nella Asl Brindisi

Primato della provincia di Brindisi per quanto riguarda le vaccinazioni pediatriche nella fascia 5-11 anni

Se da un lato la vaccinazione anti Covid, della popolazione adulta, ha ridotto drasticamente i rischi di ospedalizzazione, dall'altro si è abbassata notevolmente l’età media dei soggetti positivi. Per questo motivo il 16 dicembre 2021 è partita la campagna vaccinale pediatrica che ha l'obiettivo di proteggere dal virus Covid-19 i bambini dai 5 agli 11 anni. È ormai assodato che vaccinare questa fascia d’età non solo limita la diffusione del virus, ma riduce notevolmente il manifestarsi di sintomi gravi, evitando di conseguenza il ricovero ospedaliero che, per un bambino, avrebbe certamente un impatto diverso, anche da un punto di vista psicologico.

«Grazie al senso di responsabilità delle famiglie brindisine, alla fiducia riposta nei pediatri di libera scelta e al lavoro sinergico tra questi ultimi e l’Asl della provincia di Brindisi, oggi il 54 per cento dei bambini tra i 5 e gli 11 anni ha già ricevuto la prima dose di vaccino, con circa 12 mila somministrazioni». E’ quanto ha dichiarato con soddisfazione il dottor Stefano Termite, direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Brindisi.  «Bisogna anche considerare - prosegue Termite - che il 9 per cento di questi 12 mila bambini, ha già avuto accesso alla seconda dose». Un risultato importante che proietta la provincia di Brindisi in testa alla classifica regionale per copertura vaccinale in età pediatrica, garantendo alla Puglia il primato nazionale.

Un altro dei motivi per cui è stato possibile raggiungere questi risultati è la multicanalità del sistema messo a disposizione dall’Asl di Brindisi. Le famiglie che necessitano di informazioni relative a prenotazioni, centri attivi e giorni di apertura, open day per libero accesso e altro, possono consultare il sito internet istituzionale ma anche la pagina Facebook Asl di Brindisi.  È importante sapere che tutte le vaccinazioni pediatriche si effettuano nel pomeriggio per garantire la presenza dei minori a scuola. Il direttore del Dipartimento di Prevenzione ha concluso l’intervista ai microfoni di BrindisiReport spiegando che «vaccinare questa fascia d’età è importante perché permette un ritorno dei bambini alla socialità».

Video popolari

BrindisiReport è in caricamento