rotate-mobile
Sport Fasano

Giornata no: Ostuni e Francavilla travolte. Buon pareggio del Fasano

BRINDISI - Giornata no per le due squadre brindisine di serie D. Il Francavilla Fontana è stato travolto in casa dal Boville (3-0) e l’Ostuni ha perso per 4-2 a Battipaglia. Meglio il Fasano in Eccellenza che ha conquistato un buon pareggio a Castellana.

BRINDISI - Giornata no per le due squadre brindisine di serie D. Il Francavilla Fontana è stato travolto in casa dal Boville (3-0) e l'Ostuni ha perso per 4-2 a Battipaglia. Meglio il Fasano in Eccellenza che ha conquistato un buon pareggio a Castellana.

Francavilla Calcio - Nulla da fare per i ragazzi di mister Logarzo. "Siamo ancora a corto di preparazione - ha commentato il tecnico a fine gara". E non solo. Qualche rinforzo occorre altrimenti sarà dura. Dalla società filtra qualche indiscrezione, che però non trova conferma. E cioè in settimana potrebbe arrivare un attaccante di qualità e di forza. I tifosi ieri a fine gara hanno rumoreggiato. C'è stato qualche fischio. Ma debbono anche capire che sino a metà luglio non solo la serie D era un sogno, ma il presidente Distante aveva anche fatto sapere che non poteva andare avanti nemmeno in Eccellenza senza sostegni economici.

Invece si sta in serie D. Certo, forse sarebbe stato meglio affrontare un campionato inferiore con una squadra adeguata invece della serie D con una squadra inadeguata. Con il Boville il Francavilla è partito di gran carriera. Era l'esordio in casa. Ma il grande ritmo è durato poco. Al 12' i laziali sono passati in vantaggio con Cerroni ed hanno raddoppiato al 34' con Santopadre. Il Francavilla è rimasto in dieci per l'espulsione di Colluto (doppia ammonizione) e al 78' ha preso il gol del 3-0 con Dell'Armi. Dopo due gare il Francavilla si ritrova con zero punti in classifica e domenica deve andare a Nardò. Prospettiva non certo rosea.

Ostuni - Non era certamente una trasferta facile per i ragazzi allenati da Vittorio Insanguine. I tifosi però si erano illusi quando l'Ostuni dopo solo quattro minuti di gioco si è portato in vantaggio con Galiano. Fuoco di paglia il gol realizzato sugli sviluppi di un corner. La Battipagliese è un a squadra eccezionale, ma è sufficientemente forte per tenere testa agli undici calciatori messi assieme in poco meno di una settimana prima di iniziare il campionato.

Il lunedì precedente l'esordio casalingo con il Castrano era quasi certo che l'Ostuni non dovesse scendere in campo. Poi è arrivato il presidente Laurino Rubino che ha raccolto l'invito del sindaco Domenico Tanzarella e si è buttato in questa avventura che ha come uno scopo conquistare la salvezza. Non sarà facile anche se margini di sviluppo per questa squadra che gioca un buon calcio ce ne sono. Bisognerà lavorare molto e irrobustire la squadra che al momento ha collezionato due sconfitte su due partite.

Con la Battipagliese dopo il gol iniziale ha subito la rimonta avversaria che ha chiuso il primo tempo fissando il risultato sul 3-1. Nella ripresa all'11' Colella ha accorciato le distanze e al 48' Montano ha portato a quattro i gol della Battipagliese. Domenica l'Ostuni riceverà il Francavilla in Sinni che non è la squadra-monstre della prima parte dello scorso campionato. Quindi sarà l'occasione buona per i ragazzi di Insanguine per conquistare i primi punti in classifica.

Fasano - Il cambio dell'allenatore porta bene al Fasano che conquista un importante punto a Castellana. Un punto che consente alla squadra biancazzurra di conservare la vetta della classifica, anche se in compartecipazione con altre cinque squadre tutte a quattro punti. Alessandro Longo è subentrato a Savoni, fatto fuori dalla società su due piedi perché aveva trasgredito al preciso ordine di non mettere in squadra il figlio che l'allenatore aveva chiesto di aggregare al gruppo per farlo allenare e fare esperienza.

Longo è reduce dalla promozione conquistata in serie D con il Nardò. Molto preparato è la persona giusta in questo momento per il Fasano che ha l'ambizione di tornare nel campionato nazionale dilettanti. A Castellana, seguito da quattrocento tifosi (su 500 presenti nello stadio) ha subito al 45' del primo tempo il gol dei padroni casa, realizzato da Salvati. Nella ripresa ha pareggiato su rigore al 9' con Frascolla.

E addirittura al 38' Frascolla ha la palla per il raddoppio ma il portiere Valentino intuisce e salva il risultato per il Castellana. Il Fasano torna in campo giovedì (c'è il turno infrasettimanale) e riceve al Curlo il Copertino. Domenica invece va a giocare a Martina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata no: Ostuni e Francavilla travolte. Buon pareggio del Fasano

BrindisiReport è in caricamento