rotate-mobile
Sport

Baldini: "Atletica nelle scuole"

LATIANO - Appuntamento pugliese regionale di corsa su strada oggi, e domani domenica 21 ottobre a Latiano. Si corre la quinta edizione della Stralatiano - Seconda stracittadina “Bartolo Longo” , inserita nel calendario Fidal Corripuglia. Più di mille gli atleti domattina gareggeranno nelle diverse categorie. Si partirà alle ore 9.30 da piazza Mercato e si percorreranno 10 chilometri fino a raggiungere il traguardo in piazza Umberto I. I più piccoli, i bambini fino a 10 anni, correranno per 600 metri con inizio alle ore 9.

LATIANO - Appuntamento pugliese regionale di corsa su strada oggi, e domani domenica 21 ottobre a Latiano. Si corre la quinta edizione della Stralatiano - Seconda stracittadina "Bartolo Longo" , inserita nel calendario Fidal Corripuglia. Più di mille gli atleti domattina gareggeranno nelle diverse categorie. Si partirà alle ore 9.30 da piazza Mercato e si percorreranno 10 chilometri fino a raggiungere il traguardo in piazza Umberto I. I più piccoli, i

bambini fino a 10 anni, correranno per 600 metri con inizio alle ore 9.

L'evento gode della partecipazione straordinaria del campione olimpico di Atene 2004, Stefano Baldini, che questa mattina ha anche incontrato gli alunni delle scuole elementari e medie di Latiano. La manifestazione farà convergere campioni, atleti, e appassionati da tutta la Puglia ed è valida come 18ª prova del Campionato Corripuglia.

La società organizzatrice è l'Asd Atletica Latiano: "Questo evento nasce dall'amore per lo sport e l'atletica - ha dichiarato a BrindisiReport.it il presidente dell'associazione Antonello Colafati - ed è frutto del lavoro di un gruppo di amici che insieme, qualche anno fa, ha iniziato a correre. Poi è diventato tutto una grande sfida con noi stessi e pian piano abbiamo partecipato a diversi eventi provinciali e regionali, portando anche a casa, medaglie e premi".

"Finalmente, l'anno scorso - prosegue Colafati - siamo riusciti a portare l'atletica anche a Latiano con la prima Stracittadina, classificandoci al settimo posto regionale. Da lì, la possibilità della Fidas a portare quest'anno la diciottesima prova del Corripuglia a Latiano. Per noi sarà un momento di soddisfazione e grande emozione". Domattina ci sarà prima una piccola gara tra gli atleti più piccoli, con partenza alle ore 9 dai giardini pubblici. I bambini correranno, per circa 600 metri, fino a raggiungere piazza Umberto I.

Alle 9.30, invece, avrà inizio la gara vera e propria. Saranno 1100 gli atleti che percorreranno le strade di Latiano per 10 chilometri. Ci saranno tre vincitori assoluti e poi anche ai primi tre di ogni categoria verrà dato un riconoscimento. Ci saranno nomi importanti dell'atletica italiana e pugliese come Giacomo Leone, vincitore della Maratona di New York nel 1996, Francesco Caliandro, atleta di Francavilla Fontana, che ha ricevuto molti riconoscimenti regionali, Alessandro Bellotti di Palaggiano in provincia di Taranto, Emma Delfino, Rocco Ancora (Atletica San Vito dei Normanni), Antonio Albanese associato all'Asd Marathon Massafra (Ta).

A rendere tutto ancora più entusiasmante, l'atleta italiano medaglia d'oro ad Atene nel 2004, Stefano Baldini. Questa mattina, il campione, ha fatto visita a tutti gli istituti di scuola media inferiore e superiore di Latiano, dove è stato accolto tra applausi e palloncini colorati dai bambini e ragazzi.

"Lo sport per i bambini e ragazzi è fondamentale - ha detto a BrindisiReport.it Stefano Baldini - bisogna educare i bambini nelle scuole allo sport e all'atletica. Bisogna far capire che l'atletica è alla base dello sport in generale. E' importante insegnarlo in modo trasversale, dai più piccini ai ragazzi più grandi. L'atletica è la base motoria e la scuola deve esserne la portavoce. Oggi ci sono sempre più ragazzi con difficoltà motorie o con problemi alimentari, proprio perché non c'è una buona educazione allo sport, all'attività sportiva. Nella scuola bisogna fare sempre attività sportiva, perché lo sport è fondamentale".

L'associazione di Latiano ha un obiettivo, quello di costruire una vera e propria scuola di atletica nella città. Le difficoltà sono tante, ma la passione verso questo sport e lo spirito di sacrificio saranno lo stimolo per raggiungere questo grande risultato. "Nella vita qualsiasi cosa succeda, devi continuare a correre", citazione di Stefano Baldini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baldini: "Atletica nelle scuole"

BrindisiReport è in caricamento