menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Battaglia in difesa: e l'Enel Basket regola il Sassari 76 a 61

L’Enel Basket si toglie dal collo il fiato del Banco di Sardegna Sassari con un risultato, 76 a 61, che potrebbe trarre in inganno chi non ha seguito la partita del PalaPentassuglia

BRINDISI – L’Enel Basket si toglie dal collo il fiato del Banco di Sardegna Sassari con un risultato, 76 a 61, che potrebbe trarre in inganno chi non ha seguito la partita del PalaPentassuglia. Non è stato facile per la squadra di Romeo Sacchetti rintuzzare gli attacchi della Dinamo, ma questa volta la difesa dei brindisini è stata tosta, all’altezza dell’impegno, e il risultato porta l’Enel a quota 10 in classifica e all’aggancio del Capo d’Orlando, almeno sino al risultato della partita che i siciliani giocheranno in trasferta a Reggio Emilia.

M'Baye e J.Carter-2

Non poteva andare meglio, questa sera, per festeggiare la partita numero 200 in serie A della New Basket Brindisi. Per tagliare le munizioni ai tiratori della squadra ospite, a due minuti dalla fine Sacchetti aveva tre uomini a tre falli personali, e due - poi tre  - a quattro falli. Ma è stato Joshua Carter a lasciare il campo di gioco per cinque falli. Sacchetti  ha corso un rischio necessario, e il risultato gli ha dato ragione.

Robert Carter-3

Sardi con una percentuale di tiro nettamente più bassa di quella dei brindisini, grazie alla strategia di gioco dei padroni di casa, superiori sia nei tiri dall’area che in quelli da tre punti, e più veloci nelle ripartenze. E soprattutto, sempre in testa, anche con 20 punti di distacco. Meglio di così. Buona la prova degli uomini chiave: Robert Carter 17 punti, M’Baye 14, e a ridosso del francese 13 punti Durand Scott e 11 Goss.

Foto di Vito Massagli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento