Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Milano troppo forte, l'Enel Basket si infrange contro il muro Samuels

La striscia vincente dell'Enel Basket si ferma a Milano contro i campioni d'Italia dell'EA7 ed il muro Samuels. Al Mediolanum Forum finisce 77-68 ma i brindisini escono a testa alta, perché per quasi tre-quarti di gara sono rimasti saldamente incollati alla corazzata di coach Banchi

MILANO - La striscia vincente dell’Enel Basket si ferma a Milano contro i campioni d’Italia dell’EA7 ed il muro Samuels. Al Mediolanum Forum finisce 77-68 ma i brindisini escono a testa alta, perché per quasi tre-quarti di gara sono rimasti saldamente incollati alla corazzata di coach Banchi, cedendo solo nell’ultimo periodo. Troppa la differenza di valori in campo: Milano fa pesare la sua panchina infinita e sfianca l’Enel con una difesa arcigna, sempre al limite del fallo, e puntando tutto sulla stazza del suo centro.Turner in azione contro Milano-2

Pullen e compagni hanno iniziato la partita nel migliore dei modi, mettendo subito paura agli avversari e chiudendo il primo quarto avanti di sette lunghezze (17-24). Nei successivi dieci minuti però la partita ha iniziato a cambiare volto, e lo ha fatto con l’ingresso sul parquet di Marshon Brooks al posto di un Gentile tenuto a freno dagli ospiti. Le squadre sono andate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 41-39. Il parziale negativo del secondo periodo ha pesato sul prosieguo della gara, perché Milano è riuscita nel secondo tempo a limitare le bocche di fuoco Enel.

Percentuali al tiro in netto calo per i brindisini e un Samuels devastante nell’area pitturata hanno indirizzato l’inerzia del match tutta verso i padroni di casa, che hanno saputo gestire fino all’ultima sirena, malgrado gli uomini di Bucchi abbiano lottato fino all’ultimo secondo per evitare che il divario di punti si facesse pesante. La capolista è riuscita a domare le bocche di fuoco Enel: Pullen, che si è sacrificato Zerini sotto canestro-2tanto in difesa ed ha dovuto vedersela con David Moss, si è fermato a quota 15 punti; Mays e Turner a 13, Denmon solo a 10, mentre Delroy James in attacco è stato praticamente annullato.

Troppo forte Milano, che porta a casa la venticinquesima vittoria casalinga consecutiva e allunga la striscia vincente a 9. Niente di grave per Brindisi, che appaiata con Trento segue il quartetto di testa composto da Milano, Venezia, Sassari e Reggio Emilia. Sabato prossimo ultimo turno del girone di andata, e al PalaPentassuglia arrivano proprio gli emiliani: un altro impegno difficile, contro una pretendente al titolo.

La Lega intanto, per venire incontro alle esigenze dell’Enel impegnata in EuroChallenge, ha deciso di anticipare due partite dei brindisini: Enel-BdS Sassari si giocherà sabato 7 febbraio alle 20.30; Dolomiti Trento-Enel invece si disputerà sabato 14 febbraio, alla stessa ora. (Le foto sono di Vito Massagli)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano troppo forte, l'Enel Basket si infrange contro il muro Samuels

BrindisiReport è in caricamento