Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

La New Basket condanna striscione e cori contro nostro giornalista

La New Basket Brindisi prende posizione sui cori e lo striscione offensivo, di cui si sono resi autori alcuni personaggi, che ritengono di rappresentare tutti i tifosi dell'Enel, nella serata di sabato scorso durante la partita col Sassari

BRINDISI - La New Basket Brindisi prende posizione sui cori e lo striscione offensivo, di cui si sono resi autori alcuni personaggi, che ritengono di rappresentare tutti i tifosi dell'Enel, nella serata di sabato scorso durante la partita col Sassarii, prendendo di mira il nostro giornale e il collega che effettua la cronaca degli incontri, pur omettendo il nome della testata e del giornalista, definito "terrorista" solo per aver scritto un articolo critico su ciò che era accaduto in curva in occasione della precedente partita. Del resto, le partite dell'Enel Basket non hanno mai registrato episodi del genere, e la società non accetta che il consueto clima, sia pur di tifo accesso, venga turbato o alterato, determinando danni all'immagine della stessa New Basket Brindisi, alla città e alle migliaia di civilissimi e appassionati tifosi che frequentano il PalaPentassuglia.

"Con riferimento agli incresciosi episodi verificatisi sabato sera nel PalaPentassuglia la società New Basket Brindisi ritiene doveroso dissociarsi da forma e contenuto di  uno striscione esposto nella curva durante la partita con Sassari e disapprovare i cori altamente offensivi
che hanno  riguardato  l’attività di un giornalista e della testata che rappresenta. Nel rispetto ed a tutela della libertà di stampa, e delle
persone che la esercitano - si legge nella nota della società - che possono esprimere le proprie opinioni, la New Basket Brindisi esprime piena solidarietà al giornalista ed alla testata ai quali i cori e le scritte erano diretti, ed allo stesso tempo non intende consentire che all’interno del palasport si verifichino episodi di intolleranza e di estremismo, anche a garanzia della rispettabilità della stessa società e degli spettatori presenti. La New Basket Brindisi, infine, auspica che si ristabilisca un clima di rinnovata armonia fra la tifoseria e gli organi di stampa, nel reciproco rispetto dei propri ruoli, e si propone a garante della sicurezza e correttezza all’interno del PalaPentassuglia".

Un  invito alla società a dissociarsi dai responsabili dell'epispdio era giunto da Assostampa di Puglia, il sindacato unitario dei giornalisti. "Assostampa Puglia esprime solidarietà al collega di BrindisiReport.it Fabio Mollica, che sabato nel corso della partita di basket Enel-Sassari è stato aspramente criticato dalla curva con uno striscione ed il coro 'giornalista terrorista'. Nello stigmatizzare certi comportamenti che ledono il diritto di informazione e critica, Assostampa si augura che le forze dell’ordine possano evitare in futuro il ripetersi di certi atteggiamenti, ed auspica che la New Basket Brindisi si dissoci da quanto accaduto, evitando di minimizzare l’episodio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La New Basket condanna striscione e cori contro nostro giornalista

BrindisiReport è in caricamento