Sport

L'Enel Brindisi strapazza l'Acea Roma. In arrivo due trasferte difficili

L'Enel strapazza l'Acea Roma e le infligge trenta punti. Al PalaPentassuglia finisce 84-54, con gli uomini di Bucchi che fanno muro contro una squadra che viaggiava con una media di 74,7 punti-partita. Il coach brindisino si conferma la bestia nera di coach Dalmonte, che contro Bucchi in trasferta ha perso 8 volte e non ha mai vinto

BRINDISI - L'Enel strapazza l'Acea Roma e le infligge trenta punti. Al PalaPentassuglia finisce 84-54, con gli uomini di Bucchi che fanno muro contro una squadra che viaggiava con una media di 74,7 punti-partita. Il coach brindisino si conferma la bestia nera di coach Dalmonte, che contro Bucchi in trasferta ha perso 8 volte e non ha mai vinto.

La partita

Inizio tutto da dimenticare per l'Acea Roma, che subisce un'Enel straripante, con Denmon e Pullen a colpire da ogni angolo, proprio ciò che coach Luca Dalmonte più temeva e voleva evitare. Brindisi ha il miglior avvio di tutto il campionato e va a canestro a ripetizione, infilando un parziale choc di 20-0. Gli ospiti bucano la retina solo a 3 minuti dalla fine del primo quarto, con De Zeeuw, poi approfittano di due errori dei padroni di casa e si portano sul 20-9.

Una giocata di Delroy James-001-2Nel secondo quarto si vede più partita. Jones si mette in evidenza e trova la via del canestro, ma i dolori di Roma continuano a venire dal tiro dalla lunga distanza: 3-19, con Stipcevic che contribuisce ad affossare i suoi piuttosto che risollevarli. Nel secondo periodo l'Enel difende bene e tiene a debita distanza gli avversari, andando negli spogliatoi sul 45-24, con Mays che si fa vedere nel ruolo di assist-man e tiratore da 3 punti (Nella foto, una giocata di Delroy James).

Al rientro dagli spogliatoi si assiste finalmente ad una parvenza di partita, più per demerito Enel che per merito dell'Acea. In attacco Denmon e compagni alternano giocate spettacolari a decisioni incomprensibili, e Roma ne approfitta per dare filo da torcere, senza però ottenere grandi risultati, perché grazie al tiro allo scadere di Harper, per l'ottava partita consecutiva Brindisi riesce ad avere un parziale favorevole (61-39, 16-15 nel periodo). Nell'ultimo periodo i ragazzi di Bucchi danno spettacolo a turno, con Pullen sugli scudi e Mays a seguire, ma c'è gloria per tutti, anche per Harper. Finisce 84-54, l'Enel Brindisi stasera è bellissima.

L'Enel vola verso le final-eight, ma ora è attesa da due trasferte difficili, la prima ad Avellino (il 29 dicembre), la seconda a Milano (il 5 gennaio). Contro l'Acea ottime prestazioni di Pullen (25 punti, 7 rimbalzi, 5 assist) e Mays (17 punti, 11 rimbalzi). Peccato per la mancata doppia cifra di James, che in realtà sarebbe stata una doppia-doppia (9 punti, 15 rimbalzi, 5 assist).

Le dichiarazioni post-partita

Il maxistriscione della tifoseria brindisina-001-2Il presidente Nando Marino: "Una grande partita, abbiamo iniziato con il piede sull'acceleratore controllando poi il match. Ora godiamoci questa grande vittoria contro Roma. È stata una vittoria targata Bucchi: ottima difesa, grande attacco”.

Il coach Piero Bucchi: “Partita divertente, giocata bene, subito indirizzata dove volevamo. Sono contento. Alla fine è venuta fuori una gara che è sembrata facile. Sono soddisfatto perché portiamo a casa due punti che ci fanno comodo per la classifica. E sono contento perché sono venute buone indicazioni da parte di tutti”.

Il tabellino

Enel Brindisi - Acea Roma 84-54 (20-9; 25-15; 16-15; 23-15)
Brindisi: Pullen 25, Harper 9, James 9, Bulleri, 5 Cournooh, Di Salvatore, Denmon 10, Zerini 3, Calò, Turner 2,  Mays 17, Eric 4. All.: Bucchi.
Roma: Ejim 6, Triche 3, Jones 11, D’Ercole 6, Sandri, De Zeeuw 8, Kushev, Reali, Gibson 14, Stipcevic 6, Morgan, Pullazi. All.: Dalmonte.
Arbitri: Sahin, Filippini, Attard.
Note: tiri da 3: Brindisi 10/30; Roma 9/38. Tiri liberi: Brindisi 14/22; Roma 15/18; Rimbalzi: Brindisi 52; Roma 28.                        
Usciti per 5 falli: nessuno
Le foto sono di Vito Massagli
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel Brindisi strapazza l'Acea Roma. In arrivo due trasferte difficili

BrindisiReport è in caricamento