Sport

Enel doma il Cremona in trasferta e vince il posticipo per 69-84

La squadra di Meo Sacchetti vince il posticipo di Cremona domando i padroni di casa con il punteggio di 69 a 84. Inizio in affanno per l'Enel Basket Brindisi in quel di Cremona, con la Vanoli che inizialmente sembrava in grado di ottenere il risultato sperato per sollevarsi dal fondo classifica

La squadra di Meo Sacchetti vince il posticipo di Cremona domando i padroni di casa con il punteggio di 69 a 84. Inizio in affanno per l’Enel Basket Brindisi in quel di Cremona, con la Vanoli che inizialmente sembrava in grado di ottenere il risultato sperato per sollevarsi dal fondo classifica.

vanoli-enel 2-2

Ma gli ospiti, che avevano ceduto solo di un punto nel primo parziale, e che nella prima metà del secondo sembravano destinati ad affondare subendo un distacco in doppia cifra, rimontano guidati da un M’Baye che si conferma una garanzia (oggi 27 punti per lui), chiudono con un parziale di 22 a 16, e si possono permettere il lusso di perdere il terzo tempo per 19 a 11, per poi chiudere con un inesorabile 35 a 17 l’ultima frazione.

vanoli-enel 1-2

Già detto di M’Baye, per Scott sono 16 punti, il personale di Goss è 11, quello di Joseph è di 13 punti. L’Enel recupera nella percentuale di tiro, dopo le cilecche delle prime fasi della partita, mentre cala fatalmente la precisione della Vanoli, grazie anche ad una migliore registrazione della difesa della squadra ospite. Enel sale a 6 punti assieme a Trento, Venezia e Capo d’Orlando, e si insedia al settimo posto della classifica guidata da Milano con 12 punti.

Vanoli Cremona-Enel Brindisi: 69-84 (17-16; 16-22; 19-11; 17-35)

Vanoli Cremona: Holloway, Turner 15, Biligha 11, Thomas T. 12, Thomas O. 2, Wojciechowski, Mian 8, York 2, Gaspardo 11, Amato 8.

Enel Brindisi: Agbelese 6, English, Scott 16, Carter 5, Cardillo, Joseph 13, Donzelli 3, M’Baye 27, Spanghero 3, Goss 11.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Enel doma il Cremona in trasferta e vince il posticipo per 69-84

BrindisiReport è in caricamento