menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Jerome Dyson

Jerome Dyson

L'Enel espugna Pistoia (75-65) e riprende la serie positiva

L'Enel Brindisi batte Pistoia e porta a casa due punti pesantissimi dopo il passo falso casalingo contro Bologna. Una vittoria importante, una sorta di riscatto. I ragazzi di Bucchi, che erano partiti malino, hanno ribaltato la situazione nel terzo quarto controllando il match fino alla fine.

PISTOIA - L’Enel Brindisi batte Pistoia 75-65 e porta a casa due punti pesantissimi dopo il passo falso casalingo contro Bologna. Una vittoria che vale doppio, perché l’eventuale terza sconfitta consecutiva poteva rappresentare un preoccupante segnale di calo psicologico e fisico. E invece i ragazzi di Bucchi, che pure erano partiti male, hanno ribaltato la situazione nel terzo quarto ed hanno controllato il match fino alla fine.

E questa volta le difese di Moretti, che ha alternato la zona alla difesa a uomo, non sono bastate a fermare Dyson e compagni. Inizio con percentuali pessime dal tiro dalla lunga distanza, poi Bucchi mette le cose a posto e fa capire ai suoi che la partita si poteva vincere solo con le penetrazioni, perché la difesa di Pistoia non era nulla di eccezionale.

Snaer (ph Ciamillo-Castoria)-2Bene Chiotti, finalmente, ma anche Todic e Zerini. Quest’ultimo ha subito un leggero infortunio proprio nella terza frazione e non ha più rimesso piede in campo. Brindisi espugna Pistoia, dove nelle ultime dieci giornate erano passate solo Milano e Cantù, ed anche questo è un segnale importante. Ora ci sono due partite che sulla carta sono facili. E soprattutto bisognerà capire chi arriverà al posto di Jackson, il cui contratto scade domani e non dovrebbe essere rinnovato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento