rotate-mobile
Sport

Accordo sui soldi, al Brindisi arriva Trio

BRINDISI - Dalle stelle alle stalle e viceversa nel giro di tre giorni. Roberto Quarta aveva ragione: qualcuno disposto a rilevare l'intero pacchetto delle quote del Città di Brindisi c'era, ed è proprio Oronzo Trio, l'imprenditore salentino del settore estrattivo e calcestruzzi che aveva già preso contatto l'altro ieri pomeriggio con il principale azionista della società, Giuseppe Roma, ma senza che ciò fermasse il meccanismo della convocazione dell'assemblea disconosciuta dallo stesso Quarta sul piano della legittimità a riunirsi e deliberare, che poi lo ha dimissionato eleggendo Roma presidente.

BRINDISI - Dalle stelle alle stalle e viceversa nel giro di tre giorni. Roberto Quarta aveva ragione: qualcuno disposto a rilevare l'intero pacchetto delle quote del Città di Brindisi c'era, ed è proprio Oronzo Trio, l'imprenditore salentino del settore estrattivo e calcestruzzi che aveva già preso contatto l'altro ieri pomeriggio con il principale azionista della società, Giuseppe Roma, ma senza che ciò fermasse il meccanismo della convocazione dell'assemblea disconosciuta dallo stesso Quarta sul piano della legittimità a riunirsi e deliberare, che poi lo ha dimissionato eleggendo Roma presidente.

Adesso l'incontro con Trio è avvenuto, fa sapere una sintetica nota della SSD Città di Brindisi: "Finalmente una buona notizia. In serata - si annuncia - l'imprenditore Oronzo Trio e la dirigenza della SSD Calcio Città di Brindisi hanno trovato l'accordo economico per il trasferimento dell'intero pacchetto delle quote societarie. L'imprenditore subentrante Oronzo Trio si riserva, nei prossimi giorni, di visionare insieme con i propri professionisti di fiducia, le scritture contabili della società al fine di formalizzare e perfezionare al più presto le procedure di cessione della società".

Quindi solo la formalità delle verifiche dello stato finanziario e patrimoniale, poi la transazione. La firma del passaggio delle quot difficilmente avverrà priam dell'incontro casalingo di domenica con la penultima in classifica, l'Angelo Cristofaro di Oppido Lucano. Un impegno non proibitivo, sulla carta, mentre i biancoazzurri potrebbero riuscire in tempo a lavarsi di dosso la depressione accumulata negli ultimi giorni. Chi andrà in panchina? Enzo Miuri, contestato, è andato via. Boccolini molto difficilmente potrebbe essere richiamato, dovrebbe rientrare Mino Francioso allontanato da Roma e Annino De Finis, ma la cosa più probabile è che vada in panchina la soluzione più neutra, Enzo Gagliano.

La soluzione Trio va bene ai tifosi della Curva Sud: "In merito alle ultime notizie e dichiarazioni di Oronzo Trio, Intendiamo lanciare un messaggio distensivo e di grande fiducia alla cordata di imprenditori interessata all'acquisizione dell'intero pacchetto azionario del nostro Brindisi. Da due anni oramai siamo alle prese con beghe societarie e situazioni che nulla hanno a vedere con il calcio. Siamo convinti che questa nuova opportunità debba essere colta al volo senza tentennamenti. Finalmente intravediamo una risoluzione e soprattutto un futuro più roseo senza false promesse e con una sicura esperienza imprenditoriale". Al futuro, nuovo proprietario della suqdra la curca chiede "di accelerare i tempi di acquisto per ridare entusiasmo ad uno spogliatoio sfiduciato e preoccupato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo sui soldi, al Brindisi arriva Trio

BrindisiReport è in caricamento