rotate-mobile
Sport

Al Brindisi arriva il "Cannibale". Mimmo Toscano al posto di Florimbj

BRINDISI – E’ Mimmo Toscano il nuovo allenatore del Football Brindisi. Sostituisce Carlo Florimbj che è stato esonerato nella serata di ieri, dopo due sconfitte consecutive. Stando alle indiscrezioni, la società biancazzurra avrebbe già dovuto ufficializzare nel pomeriggio l’ingaggio del nuovo allenatore. Ma probabilmente c’è stato qualche intoppo con il Cosenza, società a cui è legato contrattualmente e con la quale avrebbe dovuto rescindere in mattinata.

BRINDISI - E' Mimmo Toscano il nuovo allenatore del Football Brindisi. Sostituisce Carlo Florimbj che è stato esonerato nella serata di ieri, dopo due sconfitte consecutive. Stando alle indiscrezioni, la società biancazzurra avrebbe già dovuto ufficializzare nel pomeriggio l'ingaggio del nuovo allenatore. Ma probabilmente c'è stato qualche intoppo con il Cosenza, società a cui è legato contrattualmente e con la quale avrebbe dovuto rescindere in mattinata.

Toscano, 39 anni, nativo di Reggio Calabria,con un curriculum di tutto rispetto. Ha guidato il Cosenza dalla serie D alla Prima divisione, sfiorando la serie B. Il "Cannibale", così lo chiamano i tifosi cosentini, era stato esonerato nel luglio scorso per divergenze con i dirigenti del Cosenza sull'allestimento della squadra. A Brindisi dovrebbe arrivare portandosi dietro il vice allenatore Michele Napoli e il preparatore atletico Roberto Bruni.

Come si diceva, in mattinata la trattativa era data ormai per chiusa e l'annuncio prossimo. La società aveva disposto di far slittare la ripresa dell'allenamento a domani in modo da dare la possibilità al tecnico di arrivare in città. Un contrattempo, dunque, ha impedito, che il nuovo tecnico venisse annunciato questo pomeriggio. Sarà fatto con ogni probabilità da un momento all'altro. Domani, comunque, dovrebbe iniziare a prendere contatto con i giocatori.

La scelta di Toscano da parte della dirigenza del Football Brindisi è un segnale molto forte. Il "Cannibale", soprannominato così perché per lui non c'è altro che la vittoria, non avrebbe accettato l'incarico se la società biancazzurra non gli avesse garantito che il suo obiettivo è la vittoria del campionato. Il tecnico reggino, uno che si fa rispettare, avrà anche il compito di ricostruire lo spogliatoio che con la gestione finale di Florimbj era andato via via sfilacciandosi.

Si dice che i giocatori non lo ascoltassero più, probabilmente perché non condividevano alcune sue scelte tecniche. Scelte che alla fine si sono rivelate errate tanto è vero che dopo una partenza sparata la squadra è andata progressivamente regredendo perdendo in otto giorni il primo posto in classifica e scivolando in terza posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Brindisi arriva il "Cannibale". Mimmo Toscano al posto di Florimbj

BrindisiReport è in caricamento