Al centro sportivo Feelgood allenamenti di calcio in piscina

Da ottobre a giugno, trenta piccoli calciatori delle categorie primi calci e pulcini della società mesagnese, hanno iniziato ad integrare ai tre allenamenti normalmente previsti in campo, una lezione di nuoto a settimana presso il centro FeelGood di Cellino San Marco

CELLINO SAN MARCO - Ormai da tempo è risaputo quanto il nuoto faccia bene ad ogni età, quello che ancora non si è dimostrato è quanto faccia bene anche a chi pratica altri sport. La sfida è stata lanciata dal professor Gianluca Carriere, preparatore atletico professionista nonché istruttore di nuoto e dal direttore tecnico dell’Accademia Calcio Mesagne Carlo Carvignesi.

Da ottobre a giugno, trenta piccoli calciatori delle categorie primi calci e pulcini della società mesagnese, hanno iniziato ad integrare ai tre allenamenti normalmente previsti in campo, una lezione di nuoto a settimana presso il centro FeelGood di Cellino San Marco.

Nel corso della lunga stagione, i ragazzi, tutti entusiasti di partecipare all’iniziativa, oltre ad acquisire le basi della disciplina natatoria, hanno potuto riprodurre alcuni gesti tecnici specifici del calcio, sfruttando l’acqua bassa di una delle vasche presenti in piscina, di cui il centro dispone.

La società inoltre, con la supervisione del prof. Carriere, ha monitorizzato con una batteria di cinque test motori (taping, flessibilità busto, destrezza, velocità e resistenza) tutti i ragazzi, indipendentemente da chi avesse svolto anche l’attività di nuoto.  

Confrontando i dati ottenuti nelle tre diverse misurazioni (ottobre, febbraio e giugno) sono emersi dei miglioramenti superiori in termini di flessibilità e rapidità, per coloro i quali, all’allenamento in campo hanno aggiunto il nuoto. L’esperimento ha soddisfatto appieno tecnici, genitori e soprattutto bambini ma come si sente dire spesso nel centro FeelGood ”il meglio deve ancora venire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giallo di Ceglie: i due rumeni si sarebbero uccisi a vicenda

  • Attentato a Brindisi: bomba devasta l'ingresso di un bar in viale Commenda

  • Inseguimento si conclude con scontro frontale: un arresto

  • Incidente sulla superstrada, auto contro alberi: grave un giovane

  • Esplosi colpi di arma da fuoco nel centro abitato: si indaga

  • Incidente sulla circonvallazione: giovane motociclista in ospedale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento