Allenamento brindisino per il Milazzo. Intorno è solamente crisi

BRINDISI - Il Milazzo scende al “Fanuzzi” di Brindisi e da vice-capolista svolge un proficuo allenamento infliggendo ai ragazzi di Rastelli un rotondo tre a zero. Si può considerare già un miracolo il fatto che l’allenatore bianco-azzurro sia stato in grado di allestire la formazione da mandare in campo, perché i problemi della vita, compreso quello della casa (pare che anche mister Rastelli sia sotto sfratto) sono certo più pressanti e impellenti di tutto il resto.

Una partita senza storia

BRINDISI - Il Milazzo scende al “Fanuzzi” di Brindisi e da vice-capolista svolge un proficuo allenamento infliggendo ai ragazzi di Rastelli un rotondo tre a zero. Si può considerare già un miracolo il fatto che l’allenatore bianco-azzurro sia stato in grado di allestire la formazione da mandare in campo, perché i problemi della vita, compreso quello della casa (pare che anche mister Rastelli sia sotto sfratto) sono certo più pressanti e impellenti di tutto il resto.

In questa drammaticissima situazione societaria, nulla da rimproverare ai giocatori locali scesi in campo. Sul taccuino del cronista solo poche note: il Milazzo, ben messo in campo, sviluppa un buon calcio, il Brindisi subisce quasi sempre passivamente e a nulla servono i tre cambi effettuati da Rastelli; per i colori locali, il solo Taurino si segnala per impegno ed abnegazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sequenza dei gol: al 9’ va subito in rete Ricciardo, al 5’ del secondo tempo segna Lasagna e al 37’, con un potente diagonale dalla distanza che s’infila all’angolo alto alla sinistra dell’esterrefatto Locatelli, conclude il festival dei gol siciliani il numero 7 Proietto. I novanta minuti di gioco hanno prodotto quanto fin qui segnalato e nulla di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva smarrito la bici e scritto un biglietto per ritrovarla: la polizia gliene regala una nuova

  • La spiaggia libera? E' mia, e me la gestisco io

  • Brindisi: i carabinieri scoprono undici furbetti del reddito di cittadinanza

  • Furti d'auto in trasferta: identificati e arrestati due brindisini

  • Dal cantiere alle campagne: arrestati i vertici dell'Anonima rifiuti

  • Era senza, gli prestano mascherina. Il capotreno lo fa scendere

Torna su
BrindisiReport è in caricamento