rotate-mobile
Altro

Next Generation Powerboat: la finale si è svolta a Brindisi

Presenti oltre cento ragazzi, che si sono cimentati nelle diverse discipline di moto d'acqua, circuito formula junior e gommoni formula Italia del settore giovanile

BRINDISI - Si è appena conclusa a Brindisi, nel contesto della Fiera Nautica all’interno del Porto Turistico, la finale nazionale della “Next Generation Powerboat”.  Uno splendido week end di sole (15-17 ottobre) ha accolto le competizioni degli oltre cento ragazzi finalisti, che si sono cimentati nelle diverse discipline di moto d’acqua – circuito formula junior – gommoni formula Italia del settore giovanile. Tra le regioni  che hanno aderito a questa singolare iniziativa dedicata al settore giovanile ci sono: la Puglia, la Sicilia, la Campania, il Lazio, il  Veneto e il Friuli- Venezia Giulia. Tra le diverse categorie in gara erano presenti: la Formula Junior Ngp per imbarcazione monocarena (1a categoria e 2a categoria ), la Formula Italia Ngp per imbarcazione pneumatica 6/8 cv (1a categoria) e imbarcazione pneumatica 15 cv (2a categoria), la Spar Ngp per moto acqua Sea-Doo 60 cv (1a categoria e 2a categoria). 

Spark 2020 foto Alessandro Di Filippo (2)-3

Il format utilizzato era con prove cronometrate in cui l’avversario era solo il tempo, questo ha permesso a tutti i partecipanti di confrontarsi, spingendosi sempre di più oltre i propri limiti, con un preciso fine: quello di “alzare l’asticella”. Fondamentale è stato il supporto della Federazione Italiana Cronometristi. Disciplina, forza fisica e grinta del pilota, nel rispetto  sempre dell’avversario, sono state essenziali per dominare e guidare al meglio il mezzo. 

I vincitori del Trofeo “Next Generation Powerboat”sono stati: per la Formula Italia Ngp I Categoria 6-11 anni al primo posto Andrea Fagiolo (Lazio), al secondo Mattias Di Filippo (Lazio), al terzo Mattia Piccioli (Puglia). Per la  la Formula Junior Ngp prima categoria 12-14 anni: al primo posto è arrivato Stefano Genova (Campania), al secondo Siria De Luca (Lazio) e al terzo Carolina Vernata (Lazio). Per la Spark Ngp prima categoria 12-14: al primo posto è arrivato Daniele Ascione (Lazio), al secondo Michela Tiozzo (Veneto), al terzo Siria De Luca (Lazio). Per la Formula Italia Ngp seconda categoria 12-14 anni: al primo posto Michela Tiozzo (Veneto), al secondo Ginevra Nicosia (Lazio), al terzo Martina Lucia (Lazio). Nella Formula Junior Ngp seconda categoria 15-17 anni: al primo posto è arrivato Manfredi Cappellano (Sicilia), al secondo Antonio D'Angelo (Lazio) ed al terzo Stella De Luca (Lazio). Per la Spark Ngp seconda categoria 15-18 anni: al primo posto è arrivato Davide Pontecorvo (Campania), al secondo Stella De Luca (Lazio) ed al terzo Arianna Urlo (Lazio).

Spark foto2021 Milena Trovato (1)-2

Le gare, si sono svolte contemporaneamente su tre diversi campi gara ed è stato fondamentale il supporto tecnico organizzativo della locale associazione Porte d’Oriente. Il tutto è avvenuto nel rispetto delle normative vigenti legate all’emergenza sanitaria Covid, con verifica del green pass all’entrata del porto turistico. Reclutare, far crescere e fidelizzare nuovi atleti è da sempre una delle missioni più importanti di qualsiasi federazione sportiva, per questo motivo un’iniziativa di questo genere, soprattutto in un paese come il nostro, che vanta oltre settemila chilometri di coste, rappresenta un progetto atto a valorizzare le nostre risorse e dal forte valore aggregativo.

Next Generation Powerboat, dopo il lungo stop forzato a causa della pandemia, è nata per cercare la strada giusta, per mantenere vivo l'interesse dei giovani atleti, non perderli nella pigrizia, perché l’ulteriore incremento dell’abbandono continua a essere una realtà dello sport a tutti i livelli. Attività sportiva e divertimento allo stato puro, nel rispetto dell'ambiente e in totale sicurezza, allargando ancora di più le frontiere degli sport motonautici, cercando nuovi stimoli, nuove energie e nuovi giovani talenti. La sicurezza dei partecipanti é stata garantita a terra con la presenza di due presidi medici. La Federazione Italiana Motonautica ringrazia tutti i comitati e le delegazioni regionali che hanno aderito al progetto, oltre all’associazione sportiva Porte d’Oriente che ha ospitato l’evento all’interno dello Snim Salone Nautico di Puglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Next Generation Powerboat: la finale si è svolta a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento