Domenica, 14 Luglio 2024
Altro

Padel, playoff Serie A: finisce il sogno del Bellaria Brindisi

Tre sconfitte a Frascati per le giocatrici del sodalizio brindisino

BRINDISI - Finisce tra gli applausi ed un pizzico di rammarico l’avventura delle ragazze del Bellaria padel Brindisi che nella bellissima atmosfera del Villa Mercede Padel Club di Frascati hanno disputato i play off per la serie A.

Le otto formazioni più forti d’Italia si sono affrontate a viso aperto dando vita a match ad alta tensione e spettacolari e con una cornice di pubblico importante che ha assistito alla 3 giorni in terra laziale. La squadra brindisina era composta dalla pugliese trapiantata in Toscana Claudia Noemi Cascella, dalle siciliane Marina Garsia e Francesca Pezzillo e dalla diciottenne brindisina Flavia Coppola. A contendere il passaggio al turno successivo è stata la fortissima formazione del Firenze che alla fine è stata promossa meritatamente in serie A ma la serie contro le brindisine è stata equilibrata nonostante il punteggio finale non abbia premiato il Bellaria.

Nel primo incontro la coppia brindisina Garsia/Coppola è stata sconfitta con il punteggio finale di 6-3, 6/4 non riuscendo a sfruttare diverse palle break capitate nell’arco dell’incontro. Nei momenti clou del match la fortissima giocatrice spagnola del Firenze Martinez ha fatto valere la sua 21ima posizione mondiale con colpi di grande talento che hanno deciso l’esito della partita.

Nella seconda sfida il Bellaria ha schierato la coppia Cascella/Pezzillo che nel primo parziale si sono fatte sorprendere dalle toscane perdendo per 6/3. Nel secondo set c’è stata la pronta reazione delle brindisine che si sono portate avanti per 5-2 ed avendo diversi set point a disposizione che però non sono riuscite a sfruttare. Le avversarie si sono riportate sul 5 pari e successivamente sul 6 pari. Il tie break non è stato fortunato per la Cascella/Pezzillo con alcuni errori decisivi che hanno visto prevalere la compagine toscana. Nella terza partita a risultato acquisito la coppia Pezzillo/Garsia dopo aver vinto il primo parziale per 6-2 hanno subito il ritorno delle avversarie (più fresche fisicamente perché non avevano giocato i due match precedenti) perdendo il secondo set per 6-4 ed il terzo al tie breaak.

Un risultato comunque lusinghiero per la formazione brindisina che ha disputato questi playoff sotto un caldo torrido e non avendo avuto il sostegno della giocatrice spagnola  Canovas infortunatasi un paio di mesi fa. Rimane la soddisfazione di una stagione ricca di soddisfazioni con un playoff cercato e trovato da queste ragazze che hanno comunque dimostrato di potersela giocare contro tutti anche nella prossima stagione.

Molto soddisfatto il maestro spagnolo del Bellaria Marc Salart : “Siamo soddisfatti dei risultati della nostra squadra. Centrare da matricola un playoff in serie B non è impresa facile. Le ragazze hanno buttato il cuore oltre l’ostacolo e esperienza acquisita ci aiuterà nel futuro.  Inoltre sta crescendo tutto il nostro circolo con tanti ragazzi che partecipano ai nostri corsi ed il numero di tesserati che sono iscritti da noi. Per un progetto nato da poco tempo credo che i risultati parlino da soli”.

“Un’esperienza davvero emozionante – dichiara il General Manager Dario Recchia – quella vissuta a Frascati al cospetto di tante squadre davvero competitive e di giocatrici italiane e spagnole di altissimo livello. Le nostre ragazze hanno dimostrato di tenere molto alla maglia e di essere un gruppo ormai solido ed affiatato che spesso nello sport fa sempre la differenza. Inoltre come Bellaria abbiamo dimostrato di essere un club organizzato e strutturato come i migliori circoli italiani lavorando ogni giorno su ogni dettaglio e facendo tesoro dei consigli e di eventuali errori che si compiono in un percorso di crescita. Sono convinto che la passione che abbiamo unita alla voglia di far bene del presidente Giorgino  potrà solo aiutare a raggiungere gli obiettivi societari”.

“ Sono veramente orgoglioso di come le nostre ragazze hanno giocato questi playoff – afferma Francesco Giorgino Presidente e Direttore Sportivo del Bellaria Sporting Club Brindisi – peccato solo che c’è mancato quel pizzico di cattiveria e lucidità in alcuni momenti che avrebbero potuto cambiare le sorti dell’intero incontro. Dall’altra parte abbiamo incontrato una formazione che ha dimostrato di meritare la serie A. Da parte nostra siamo contenti di quanto fatto sia dal punto di vista della crescita del circolo aperto pochi mesi fa e dei risultati del campo. Oltre ai playoff per l’accesso in serie A due nostre squadre (una maschile ed una femminile) hanno vinto i loro campionati ed il prossimo anno disputeranno la serie C. Un ringraziamento particolare va a tutto lo staff, ai maestri, ai nostri encomiabili collaboratori ma soprattutto agli sponsor senza i quali tutto ciò non sarebbe possibile. L’augurio e la promessa è che l’anno prossimo faremo ancora meglio per portare Brindisi nell’olimpo del padel nazionale”.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padel, playoff Serie A: finisce il sogno del Bellaria Brindisi
BrindisiReport è in caricamento