Martedì, 16 Luglio 2024
Altro

Diciassette società brindisine fanno squadra: nasce l'associazione "Uniti per lo sport"

Sottoscritta una lettera di intenti con il Comitato Regionale della Fipsis - Federazione Italiana Psicologi dello Sport Puglia

BRINDISI - La sala conferenze di Palazzo Granafei-Nervegna di Brindisi ha fatto da cornice alla presentazione ufficiale dell’Associazione Sportiva Culturale Ricreativa “Uniti per lo Sport” del Presidente Carmine Iaia, una cerimonia avvenuta alla presenza della stampa e alla quale ha partecipato l’Assessore allo Sport del Comune di Brindisi Lidia Penta, alla sua prima conferenza stampa dall’assegnazione della delega allo Sport.

Al tavolo dei relatori anche il presidente di “Uniti per lo Sport” maestro Carmine Iaia e i responsabili del Comitato Regionale della Fipsis - Federazione Italiana Psicologi dello Sport Puglia ovvero la Presidente del Comitato dottoressa Francesca De Santis ed il Vice Presidente dott. Gerardo Settanni. Proprio l’intervento dei Vertici Regionali Fipsis  ha rappresentato uno dei momenti cruciali della presentazione, il Presidente Carmine Iaia e la Presidente De Santis hanno infatti firmato un lettera di intenti finalizzata alla successiva sottoscrizione di un Protocollo d’Intesa con l’impegno da entrambi i firmatari di perseguire “obiettivi comuni in termini di diffusione di buone prassi circa l’impiego di adeguate professionalità nelle attività di supporto degli atleti e, di conseguenza, sviluppare attività di promozione sulla figura dello psicologo dello sport e momenti di incontro, convegni ed eventi formativi relativi ai diversi aspetti in cui la psicologia incontra lo sport”.

Carmine Iaia e Federica De Santis (2)

Nel corso dell’incontro, moderata dal giornalista Nico Lorusso, segretario del direttivo della Ascr. “Uniti per lo Sport” e Responsabile Comunicazione della stessa, sono state ribadite le finalità dell’associazione che si impegna a  rappresentare un punto di riferimento per le Società Sportive del territorio nell’intento di creare una rete; unire le forze per contribuire al beneficio di un settore come quello dello Sport in tutti i suoi aspetti.

Obiettivo principale di “Uniti per lo Sport” è quello di trarre il meglio dalle collaborazioni con partner che possano fare la differenza senza trascurare nessun aspetto compresi il sociale, l’ambientale e l’umanitario. Come anche raccontato dalle immagini di un video proiettato durante tutta la presentazione, la storia di questa nuova realtà associativa è partita dalla splendida esperienza di organizzazione eventi e collaborazione tra numerose realtà sportive dilettantistiche della città di Brindisi e della sua provincia, trascinate da quello che inizialmente era un semplice motto e che si è definitivamente concretizzato con l’associazione “Uniti per lo Sport”.

Carmine Iaia e l'assessore Lidia Penta

“In quasi due anni abbiamo realizzato la impegnativa media di un grande evento al mese – ha dichiarato il maestro Carmine Iaia – garantendo sempre la gratuità alle associazioni sportive che hanno partecipato e che hanno creduto in questo progetto. Continueremo a garantire la gratuità agli iscritti perché è il filo conduttore che motiva il nostro lavoro e le nostre convinzioni ed inoltre ci impegneremo a garantire, con i mezzi a propria disposizione, il riconoscimento di pari diritti per tutte, persino le più piccole realtà sportive dilettantistiche del territorio nelle sedi pubbliche e istituzionali. Uniti per lo sport sarà una associazione di categoria del mondo sportivo dilettantistico locale fatta da chi questo settore lo respira tutti i giorni e non lo vive solo come un secondo lavoro o addirittura un hobby”

Sono 17 le società che hanno già sottoscritto la loro adesione a “Uniti per lo Sport”. Si tratta di:  Aurora Basket di Fabio Minieri, Battista Universal Sporting di Vincenzo Battista, Black Deer SoftAir dell’Istruttore Fabio Fontò, Boxe Iaia Brindisi,  Centro Arte Danza della maestra Claudia Giubilo, Dinamo Basket Brindisi del Presidente Teodoro Marrazza, EuroSport Brindisi Padel della Presidente Jessica Niccoli, Federazione Italiana Krav Maga Brindisi del maestro Antonio Sardano, Ginnastica La Rosa della maestra Barbara Spagnolo, Gold Team TaeKwonDo del Maestro Marco Cazzato, Invictus Fight Lab del maestro Mino Gorgon, Newsport Padel Brindisi di Falconieri e Martella, Pallavolo Koru Brindisi della coach Titty Spinelli, Asd 40 Nodi del Presidente Emilio Morocutti, Salento Padel Cup e Pink Padel del Maestro Franco Giorgino, Società Street Tango del Maestro Alessandro De Virgilio e Società Vertical Gym Pole Dance della Maestra Simona Melli.

La nuova associazione di categoria, quindi, lavorerà per agevolare ogni realtà che vi si rivolga per associarsi, nel percorso di professionalizzazione e affermazione sul territorio, mettendo a disposizione tutti i servizi e convenzioni utili allo scopo, da quelli sanitari a quelli commerciali, da quelli legati alla comunicazione a quelli burocratici, da quelli promozionali a quelli social, fino all’organizzazione di piccoli e grandi eventi. Tutto questo perché l’imprenditoria sportiva delle società dilettantistiche locali merita una adeguata rappresentanza che favorisca la crescita professionale di tutti gli attori coinvolti favorendo anche con l’ausilio di professionisti del settore, una guida fiscale sportiva e aiuto attraverso il monitoraggio di bandi pubblici locali e agevolazioni nazionali.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diciassette società brindisine fanno squadra: nasce l'associazione "Uniti per lo sport"
BrindisiReport è in caricamento