rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Altro

Triathlon, una giornata di sport nonostante il vento: è Egnazia Tri

I campioni della disciplina: tra gli uomini, trionfa l'atleta Mattia Ceccarelli. Per le donne, gradino più alto del podio per Ilaria Zane

FASANO - I giorni di maltempo e mare mosso hanno finalmente lasciato la scena a un cielo poco nuvoloso e a un clima un po' più mite anche se ventoso, una cornice migliore per la competizione di triathlon medio che ha decretato i campioni di questa disciplina. L'Egnazia Tri si è svolta anche quest'anno in Puglia in collaborazione con Borgo Egnazia. Menzione d'onore al team di Egnazia Tri, che insieme a tutte le istituzioni ha lavorato per garantire a tutti gli atleti di poter gareggiare la frazione di nuoto in totale sicurezza, studiando in tempo record un nuovo percorso con partenza dal porto di Savelletri. Il podio maschile vede protagonisti atleti che hanno dato il massimo per raggiungere il proprio obiettivo.

Il triatleta di Riccione Mattia Ceccarelli (Overcome Asd) ha tagliato per primo il traguardo, conquistando il titolo di campione di triathlon medio 2021 con un tempo di 3h 55’30”. Dopo l'abbandono forzato del 2020 causato da un infortunio muscolare, Mattia è tornato in gara motivato a prendersi la rivincita. In seconda posizione, con un tempo di 3h 55’ 39”, Jonathan Ciavattella (Doloteam), partito sette minuti dopo nelle batterie di mezzo e che ha dato di prova di una sorprendente concentrazione mentale e resistenza fisica nell’ultima frazione di corsa, volando letteralmente verso il podio con soli nove secondi di scarto. Al terzo posto, Giulio Molinari (C.S. carabinieri), protagonista di un bel recupero nell'ultima frazione di corsa e vincitore del campionato Italiano di triathlon medio 2020, che ha chiuso con 3h 56’ 37”.

Mattia Ceccarelli-2

"La gara è andata bene, nuotare in porto ci ha permesso di completare una gara regolare a tutti gli effetti – ha dichiarato all'arrivo il neo campione Mattia Ceccarelli (foto sopra) – Non posso negare che sia stata sofferta, sia a causa del vento sia perché dopo 50 metri in bici ho perso la borraccia. Non mi sono arreso e ho continuato, avevo un buon margine quando ho iniziato l'ultima frazione di corsa ma cominciavo a essere in sofferenza e crisi di zuccheri. Ho dato il tutto per tutto, ho resistito e sono contento. Ci tenevo a vincere dopo il ritiro dell'anno scorso in questa location che è sempre stupenda".

Trionfa al traguardo, in campo femminile, Ilaria Zane (Overcome Asd) aggiudicandosi il titolo di campionessa di triathlon medio, dominando ogni frazione della gara e tagliando il traguardo con il tempo di 4h 31’ 38”. Al secondo posto Serena Eva (Dds), che si è distinta nel percorso in terra pugliese con un tempo di 4h 37’ 52”. Terza classificata Martina Dogana (Martina Dogana Trite), atleta che da anni svolge l’attività di coaching nel mondo del triathlon, concludendo la gara con 4h 47’ 11”.

Ilaria Zane-2

"Sono soddisfatta di questa vittoria. Le condizioni meteo non sono state facili. Ma sono sempre stata molto concentrata, e ho cercato di non esagerare. La corsa era un punto di domanda, ho fatto i primi 15 chilometri in progressione per poi dare il massimo - commenta Ilaria Zane (foto sopra) al traguardo - La frazione in bici è stata quella senza dubbio più impegnativa a causa del vento, che ho cercato di girare a mio favore. Non ho mai perso di vista l'obiettivo: tagliare il traguardo godendomi questo momento bellissimo in una terra così affascinante".

Classifica uomini:
1° Mattia Ceccarelli (OVERCOME ASD) 3h 55’ 30”
2° Jonathan Ciavattella (DOLOTEAM) 3h 55’ 39”
3° Giulio Molinari (C.S. Carabinieri)3h 56’ 37”
Classifica donne:
1° Ilaria Zane (OVERCOME ASD) 4h 31’ 38”
2° Serena Eva (DDS) 4h 37’ 52”
3° Martina Dogana (MARTINA DOGANA TRITE) 4h 47’ 11”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Triathlon, una giornata di sport nonostante il vento: è Egnazia Tri

BrindisiReport è in caricamento