rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Altro

Marina Militare, Nastro Rosa Veloce: Urban Value e Venezia Salone fanno tappa a Brindisi

Oreste Pinto: “Questo ulteriore appuntamento con la vela a Brindisi consolida il rapporto, anche sul piano sportivo, tra la Marina Militare e la città"

BRINDISI – Avanzano veloci alla volta di Santa Maria di Leuca i Beneteau Figaro 3 protagonisti del Marina Militare Nastro Rosa Veloce, organizzato da Difesa Servizi S.p.A., Ssi Events in collaborazione con la Marina Militare. Passato il gate di Vieste nel pomeriggio di ieri (martedì 9 novembre) i team hanno speso pomeriggio e notte navigando diretti alla volta di Brindisi con Team Venezia Salone Nautico (Cecilia Zorzi-Alessandro Torresani) e Team Urban Value (Sophie Faguet-Pierre Leboucher), impegnati in una sorta di match race, a indicare la via.

Seguiti a una manciata di miglia da Team Softway (Pam Lee-Andrea Fornaro), i due battistrada hanno navigato sotto gennaker fino al traverso di Bari, da dove, agganciata la nuova brezza, hanno proseguito lungo un bordo unico sino al gate di Brindisi. Un lasso di tempo di circa otto ore, durante le quali Team Urban Value è riuscito ad allungare, passando il checkpoint di Brindisi alle 2.52 del mattino, in vantaggio di 19 minuti su Team Venezia Salone Nautico e di poco più di due ore su Team Softway. Il deciso calo della brezza, registrato con il sorgere del sole, ha rallentato la flotta, al punto che Team Sanfer (Maggie Adamson-Matteo Ichino), in quarta posizione, ha faticato non poco per passare Brindisi tra refoli evanescenti, con un ritardo di circa quattro e mezza rispetto al binomio Lee-Fornaro, a sua volta seguito a breve distanza da Team Genova Tor (Dominique Knuppel-Guillermo Altadill) e da Team Acone (Catherine Hunt-Alexis Thomas) e Marina Militare (Elisabetta Maffei e Federico Piani), transitati “a braccetto”.

TEAM URBAN VALUE-2

“Questo ulteriore appuntamento con la vela a Brindisi consolida il rapporto, anche sul piano sportivo, tra la Marina Militare e la città. L’auspicio è che anche per le prossime edizioni del Nastro Rosa Tour il nostro lungomare possa essere protagonista. Abbiamo dimostrato che il nostro specchio acqueo può garantire la massima visibilità per eventi come questo e ringraziamo gli organizzatori del tour per aver scelto Brindisi ancora una volta”, ha dichiarato Oreste Pinto, assessore allo sport del Comune di Brindisi.

Mentre scriviamo, il duo di testa, dopo una breve separazione all’altezza di Lecce che aveva visto Team Venezia Salone Nautico camminare veloce ma coprire più strada verso il largo, prosegue la navigazione spalla a spalla, con Faguet-Leboucher in vantaggio di 1.3 miglia rispetto a Zorzi-Torresani, assestati nella scia di Team Urban Value mentre, navigando di bolina, transita al traverso di Castro Marina. Bolina più stretta, quindi più lenta, per Team Softway, attualmente in ritardo di 14.7 miglia dai leader.
Previsioni meteo


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marina Militare, Nastro Rosa Veloce: Urban Value e Venezia Salone fanno tappa a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento