Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Amnesie su calci da fermo: Brindisi in superiorità numerica ko a Monopoli

Dopo quattro vittorie consecutive, il Brindisi rimedia una pesante sconfitta (2-1) in casa del Monopoli, nella 17esima giornata del campionato di Serie D. I biancazzuri hanno pagato due gravi disattenzioni su palla inattiva, in occasione delle reti messe a segno da Pasquale Esposito e De Luiso. Quest'ultimo è stato autore dell'autorete

BRINDISI – Dopo quattro vittorie consecutive, il Brindisi rimedia una pesante sconfitta (2-1) in casa del Monopoli, nella 17esima giornata del campionato di Serie D. I biancazzuri hanno pagato due gravi disattenzioni su palla inattiva, in occasione delle reti messe a segno da Pasquale Esposito e De Luiso. Quest’ultimo è stato autore dell’autorete che nel secondo tempo ha regalato agli uomini di Castellucci il gol del momentaneo pareggio.

Ma ai biancazzurri va imputata anche l’incapacità di far fruttare la superiorità numerica scaturita dall’espulsione di Lubrano al 9’ della ripresa, sull’1-0 per i padroni di casa. Ai bianco verdi di mister Passiatore va invece riconosciuto il merito di aver mantenuto sempre alta la concentrazione e di non essersi appunto lasciati prendere dallo sconforto dopo aver subito la rete del pareggio, qualche istante dopo l’espulsione di Lubrano. Il match è stato condizionato da un terreno pesante a causa dell’acquazzone abbattutosi sullo stadio Veneziani, interdetto ai tifosi del Brindisi su disposizione del locale prefetto, alla luce dei disordini verificatisi lo scorso campionato. 

Il tecnico brinisino si è affidato alla formazione già schierata nelle ultime quattro partite. In avanti largo dunque al tridente composto da Molinari, Ancora e Varsi. 

La partita. Al 1’, Molinari costringe il portiere Tognoni a una difficile deviazione sul fondo, su un calcio piazzato indirizzato all’incrocio dei pali. All’8’, Croce si rende pericoloso con un colpo di testa a pochi metri dalla porta difesa da Cattafesta, sugli sviluppi di un cross partito dai piedi di Manzo. All’11’, va a segno l’inzuccata di Pasquale Esposito, che raccoglie di testa la sfera su un tiro dalla bandierina, indirizzandola alle spalle di Pizzolato.

Al 16’, Pizzolato salva la porta del Brindisi con una provvidenziale uscita su Manzo, che si era involato verso la porta biancazzurra dopo uno svarione difensivo. Al 46’, viene annullata una rete all’ex Croce, che si trova in posizione di fuorigioco nel momento in cui batte Pizzolato con un tocco di fino. Al 46', Tognoni devia sul fondo un rasoterra velenoso di Ancora. Il primo tempo si chiude qui.

Al 1’ della ripresa, Ancora si rende protagonista dell’ennesimo slalom, concluso con un tiro che sorvola la traversa di pochi centimetri. Al 5, Molinari si svincola fra due avversari all’altezza della lunetta dell’area bianco verde e si costruisce lo spazio per una conclusione. La palla è facile preda di Tognoni.

Al 9’, Lubrano atterra Varsi, rimediando il secondo cartellino giallo, con conseguente esplusione dal rettangolo di gioco. Al 13’, Loiodice si avventa su una palla vagante al limite dell’area, dopo una respinta del portiere Tognoni. Ma il centrocampista brindisino, entrato in campo pochi istanti prima al posto di La Fortezza, colpisce in maniera sbilenca. Al 15’, lo stesso Loiodice salta un avversario in piena area, raggiunge il fondo e fa partire un passaggio rasoterra deviato verso la propria porta dal difensore monopolitano De Luisi. E’ il gol dell’1-1. 

Al 17’, sgroppata di Pinto sulla fascia. Dopo aver percorso oltre 50 metri palla al piede, l’esterno bianco verde serve Croce con un cross rasoterra. Quest’ultimo, però, a tu per tu con Pizzolato, non inquadra lo specchio. Al 21’, De Luisi si riscatta. Il difensore del Monopoli riporta in vantaggio i suoi compagni con un tap-in vincente a porta vuota, approfittando di una corta respinta di Pizzolato durante una concitata azione da calcio piazzato. Al 29’, Pasquale Eaposito centra il palo con una deviazione al volo di destro, su un calcio di punizione dalla tre quarti. Al 30’, Ancora sfiora il palo alla destra di Tognoni con un diagonale da zolla defilata.

Nell’ultimo quarto d’ora, il forcing del Brindisi non sortisce occasioni degne di nota, ad eccezione di una spettacolare rovesciata di Molinari. I biancazzurri rimediano dunque una sconfitta che compromette la corsa verso i piani alti della classifica (anche se la zona playoff resta ad appena un punto di distanza) e soprattutto si ripercuote sul clima di fiducia e ottimismo instauratosi dopo il poker di vittorie consecutive. Domenica prossima, gli uomini di Castellucci se la vedranno in casa della Sarnese. 

Monopoli-Brindisi 2-1

Monopoli: Tognoni, Lubrano, Esposito, De Luisi, Zizzi, Laboragine (Gori dal 46’ st), Di Fino, Salvestroni, Manzo (Pinto dal 10’ st), Murano (D’Anna dal 10’ st), Croce. A disposizione: Turi, Tagliente, Troccoli, Pinto, Milella, Angelillo, Gori, D’Anna, D’Aprile. Allenatore: Passiatore.
Brindisi: Pizzolato, Raho, Ferrara, Ciano, Pellegrino, Danucci, La Fortezza (Loiodice dall’11’ st), Pollidori, Varsi (Ascione dal 25’ st), Molinari, Ancora. A disposizione: Cattafesta, Ivone, Lorito, Ascione, Loiodice, De Vivo, Lorusso, Esposito, Mannone. Allenatore: Castellucci.
Reti: P. Esposito (Mon) all’11’ st; De Luisi (autogol Mon) al 15’ st; De Luisi (Mon) al 21’ st
Note: Circa 2mila spettatori presenti allo stadio “Veneziani” di Monopili; espulso Lubrano (Mon) al 15’ st, per doppia ammonizione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amnesie su calci da fermo: Brindisi in superiorità numerica ko a Monopoli

BrindisiReport è in caricamento