Anche Blasi si è eclissato, e continua il fuggi fuggi dei calciatori

BRINDISI – L’attesa continua. Sul fronte societario per il Football Brindisi non si registrano novità. Luigi Blasi, sponsorizzato dal consigliere regionale dell’Udc, Euprepio Curto, sembra essersi eclissato subito dopo avere messo un piede sul palcoscenico. Dell’imprenditore di Manduria, ex proprietario del Taranto Calcio, si sono perse le tracce. Probabilmente, dopo avere fatto sapere che lui c’è, si è defilato e attende alla finestra, pronto a intervenire nel caso i fratelli Barretta dovessero, a luglio, decidere di ritirare l’iscrizione, in modo da poter concludere l’operazione a costo zero.

Il Football Brindisi stagione 2009-2010

BRINDISI – L’attesa continua. Sul fronte societario per il Football Brindisi non si registrano novità. Luigi Blasi, sponsorizzato dal consigliere regionale dell’Udc, Euprepio Curto, sembra essersi eclissato subito dopo avere messo un piede sul palcoscenico. Dell’imprenditore di Manduria, ex proprietario del Taranto Calcio, si sono perse le tracce. Probabilmente, dopo avere fatto sapere che lui c’è, si è defilato e attende alla finestra, pronto a intervenire nel caso i fratelli Barretta dovessero, a luglio, decidere di ritirare l’iscrizione,  in modo da poter concludere l’operazione a costo zero.

Tra i tifosi circola voce di una cordata di imprenditori sulla quale il sindaco starebbe lavorando per far si che il club calcistico biancazzurro possa continuare a vivere dopo l’uscita della famiglia Barretta. Tifosi che ieri pomeriggio si sono presentati in massa in Consiglio comunale rivendicando interventi concreti per salvare il Football Brindisi da una nuova radiazione. Il sindaco, sempre stando alle indiscrezioni, avrebbe detto ai suoi collaboratori che lui non è propenso all’arrivo di persone forestiere, ma che preferirebbe imprenditori brindisini alla guida della squadra di calcio.

Nel frattempo, però, il tempo scorre inesorabilmente. Entro il 25 il segretario del Football Brindisi, Franco Bellante, depositerà le liberatorie dei giocatori (gli attestati di avvenuto pagamento) ed entro il 30 di questo mese presenterà la domanda di iscrizione. Se ne sono fatti carico i Barretta, per evitare che la squadra venisse esclusa dal campionato. Ma hanno detto chiaro e tondo al sindaco Mennitti che entro la fine di luglio, se non ci sarà nessuno disposto a rilevare la società, loro ritireranno la squadra.

Intanto continua la partenza dei giocatori. Adriano Fiore si è accasato a Cosenza; William Barbosa Da Silva ha rescisso il contratto, Gigi Panarelli è stato lasciato al Taranto senza nemmeno ricorrere alle buste; Diego Albadoro e Marco Piccinni sono tornati al Bari (erano in prestito); Andrea Pinzan e Nando Galetti sono liberi per fine contratto. Si dice che anche il difensore centrare Roberto Taurino abbia già trovato un’altra sistemazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre non si parla assolutamente del prossimo campionato, di programmi, della squadra. D’altro canto, non può essere diversamente dato che i fratelli Barretta hanno deciso di lasciare. Già è tanto se stanno perfezionando l’iscrizione della squadra al campionato. “Non li posso certo costringere con la forza a restare”, disse il sindaco parlando con i cronisti qualche giorno fa. Il problema è che, al momento, in maniera ufficiale, nessuno si è fatto avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova vita per le auto rubate: arrestate dodici persone

  • Hai un geco in casa e vuoi liberartene? Ecco le soluzioni

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Altri sei contagi e due morti nel Brindisino. Dati in calo nel resto della Puglia

  • Su 9 nuovi casi in Puglia, sette sono della provincia di Brindisi

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento