menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonio Massagli, classe 2001: un altro giovanissimo under per l’Invicta

Prosegue la politica “verde” della Spedimpex Invicta Brindisi  del presidente Pennetta che aggiunge un altro giovanissimo under alla già giovane rosa della prima squadra di serie D per la stagione 2017/2018

BRINDISI - Prosegue la politica “verde” della Spedimpex Invicta Brindisi  del presidente Pennetta che aggiunge un altro giovanissimo under alla già giovane rosa della prima squadra di serie D per la stagione 2017/2018. Firmato il giovanissimo play/guardia sedicenne classe 2001 Antonio Massagli proveniente dalla New Basket Brindisi ed in doppio tesseramento con l’Aurora Brindisi con la quale disputerà i campionati giovanili U18 Eccellenza ed Under 20 DNG: ad entrambe le società il nostro ringraziamento per la fattiva collaborazione.

Antonio ha fatto tutta la trafila giovanile nella New Basket Brindisi affermandosi come uno dei migliori talenti della sua annata sin dalle primissime apparizioni nei campionati giovanili che gli sono valse la convocazione al Jamboree Nazionale e nelle rappresentative regionali.
Campione regionale U15 Eccellenza nel 2014 ed U16 Eccellenza nel 2015 con la canotta #7 New Basket Brindisi giocando sottoquota di un anno insieme ai più grandi classe 2000; ancora campione regionale U16 Eccellenza questa volta in canotta #1 Aurora Brindisi nel 2016 con la sua annata 2001 e nello stesso anno vince anche il titolo regionale U18 Elite, 2 anni sottoquota.

Giocatore dotato di buon trattamento di palla e di buona visione di gioco fa del tiro dalla distanza e della capacità di arrivare al ferro le sue armi migliori, situazioni che adesso proverà a mettere in pratica in un campionato senior dove la fisicità, l’esperienza e la velocità sono differenti dai campionati giovanili che lo hanno visto sinora protagonista.

Antonio Massagli andrà ad aggiungersi ad un roster, come si diceva, giovanissimo dove i 4 senior, a partire da capitan Leo, i fratelli Botrugno e Rizzo, saranno i tutor nel processo di crescita sportiva ed umana degli under che compongono e completano il roster. Ed è proprio per un percorso di crescita che arriva la chiamata di coach Castellitto che ha seguito Antonio come assistente di coach Pateranello scorso campionato U16 Eccellenza e da avversario nel campionato U18 Elite che ebbe epilogo proprio con la finalissima tutta brindisina tra Aurora ed Invicta, dove fu proprio il #1 in canotta Aurora a decidere il risultato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento