Arriva il temibile Trapani, il Brindisi recupera Cejas e Taurino

BRINDISI – Cejas e Taurino sono tra i convocati. Alla fine ce l’hanno fatta e non è da escludere che domani il tecnico possa utilizzarli, anche per uno spezzone di gara, contro il Trapani. Tra i convocati anche Minopoli. Come avevamo anticipato ieri il giocatore ha raggiunto l’accordo con la società ed è stato reintegrato. Ventitré i giocatori chiamati da Rastelli. Sono Marconato, Buono, Taurino, Montella, Lispi, La Rosa, Coduti, Fruci, Pisa, Mottola, Cerbone, Battisti, Cejas, Minopoli, Gelfusa, Pupino, Piro, Mortelliti, Alessandrì, Maiorino, Ceccarelli, Faccini e Moscelli.

Maximiliano Cejas (ph. Ninni Cannella)

BRINDISI – Cejas e Taurino sono tra i convocati. Alla fine ce l’hanno fatta e non è da escludere che domani il tecnico possa utilizzarli, anche per uno spezzone di gara, contro il Trapani. Tra i convocati anche Minopoli. Come avevamo anticipato ieri il giocatore ha raggiunto l’accordo con la società ed è stato reintegrato. Ventitré i giocatori chiamati da Rastelli. Sono Marconato, Buono, Taurino, Montella, Lispi, La Rosa, Coduti, Fruci, Pisa, Mottola, Cerbone, Battisti, Cejas, Minopoli, Gelfusa, Pupino, Piro, Mortelliti, Alessandrì, Maiorino, Ceccarelli, Faccini e Moscelli.

Non ci sono il portiere Prisco, squalificato, e il centrocampista Pizzolla, squalificato e infortunato. Tutti gli altri sono a disposizione. L’allenatore Massimo Rastelli ha deciso i ventitré convocati questa mattina dopo la rifinitura. C’era qualche dubbio per Cejas e Taurino, ma alla fine hanno superato i test e ora non è escluso che domani possano essere in campo in questa difficile gara contro il Trapani.

Una partita difficile. Il Trapani è una buona squadra e da settimane non fa altro che inanellare risultati positivi. E ovviamente intende approfittare del periodo negativo della squadra locale. Il Brindisi, partito alla grande, ha inanellato, nelle ultime tre giornate, altrettante sconfitte. E dal primo posto in classifica è scivolato giù. Ora deve risalire la china. L’esonero di Florimbj e l’arrivo di Rastelli è stato dettato proprio da questo: risalire la china e puntare decisamente alla vittoria del campionato.

Ma la squadra ancora non gira per come vorrebbe il tecnico. La condizione fisica lascia molto a desiderare. Negli ultimi trenta metri i giocatori biancazzurri non riescono a saltare l’avversario. Proprio a causa di questa preparazione partita in ritardo e fatta in modo non proprio perfetta da Florimbj che non volle il sostegno di un preparatore atletico. Arrivato a campionato iniziato. La gara di domani si disputerà alle 14. In città c’è fermento e non è escluso che qualche spettatore in più ci possa essere rispetto ai soliti 1.500. A dirigere la gara è stato designato Luca Pairetto di Nichelino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento