Sport

Arriva Pesaro: per l'Enel il primo di due snodi cruciali in ottica playoff

Una stagione in 80 minuti: l'Enel Basket Brindisi si gioca i playoff nei prossimi due match, che si svolgeranno entrambi di fronte al pubblico di casa. Questa sera Pesaro, lunedì prossimo la corazzata Avellino

Anosike in azione

BRINDISI - Una stagione in 80 minuti: l’Enel Basket Brindisi si gioca i playoff nei prossimi due match, che si svolgeranno entrambi di fronte al pubblico di casa. Questa sera Pesaro, lunedì prossimo la corazzata Avellino.

All’andata finì 75-70 per Pesaro e 83-81 per i campani: due partite che l’Enel avrebbe potuto vincere tranquillamente, quattro punti in meno che oggi pesano come macigni sulla classifica dei biancazzurri.

Erano squadre diverse, con obiettivi differenti. Oggi Pesaro è sempre in fondo alla classifica, terzultima, ma Bucchi mette in guardia i tifosi: «Nelle ultime tre giornate la Consultinvest ha battuto Reggio Emilia e Varese, sfiorando il colpaccio a Bologna». 

I ragazzi di coach Paolini attraversano dunque un periodo di ottima forma, sostenuti dall’ala americana Austin Daye (giunto a dicembre), un 2mt e 11 centimetri che viaggia alla media di 22 punti e 10 rimbalzi a partita.

Palla a due alle 18.15, con diretta tv su TgNorba24 e radiofonica su CiccioRiccio. La giornata di campionato propone altri scontri molto interessanti in ottica playoff, come Avellino-Cantù (il matinè delle 12), Caserta-Pistoia e Reggio Emilia-Venezia.

150 SUPPORTER’S MAGAZINE

Questo pomeriggio pomeriggio i tifosi del PalaPentassuglia troveranno sul loro seggiolino, come al solito, la copia di Supporter’s Magazine, ma per la Conferenza stampa SUpporter's Magazine-2rivista diretta da Marino Petrelli si tratterà di un numero speciale, il 150° in poco più di 10 anni di vita. Un traguardo che è stato degnamente festeggiato ieri con una conferenza stampa ed un cocktail presso il ristorante Fornari. Oltre a Petrelli e al presidente del Brindisi Basket Club 2005 Massimo Mazza, erano presenti il presidente della New Basket, Nando Marino, il coach Piero Bucchi e il capitano Andrea Zerini.

«Quello dei 150 numeri è un traguardo importante – ha detto Petrelli – ma per noi si tratta di un punto di partenza e non di arrivo. Vogliamo aumentare il nostro impegno al fianco della società e dei tifosi. E la scelta di affiancare al magazine un sito web e le pagine social vanno in questa direzione».

Secondo Nando Marino, «anche questa brillante iniziativa editoriale rappresenta la voglia di progredire, di migliorarsi di questa città, stano accanto al basket. Mi piace considerare tutti noi cittadini quali componenti di una squadra che si allena, si impegna e si prepara per vincere le tante partite da giocare».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva Pesaro: per l'Enel il primo di due snodi cruciali in ottica playoff

BrindisiReport è in caricamento