menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
English in azione

English in azione

L'Enel Brindisi dei grandi break si rilancia in zona Final Eight

Tra un break e l’altro l’Enel Brindisi è riuscita ad ottenere una vittoria importante contro Pesaro nel magnifico salotto del basket che è l’Adriatic Arena

BRINDISI - Ha atteso il finale di partita ed un supplementare per ricordarsi di come si deve giocare per vincere una partita di basket. Tra un break e l’altro l’Enel Brindisi è riuscita ad ottenere una vittoria importante contro Pesaro nel magnifico salotto del basket che è l’Adriatic Arena, mettendo in campo il meglio termine di coraggio, di determinazione ed anche di gioco. Pesaro aveva praticamente chiuso la partita prima volando a +13 (77-64) al 35’ e poi sciupando un vantaggio di 8 punti (85-77) quando mancavano appena 45 secondi alla fine dell’incontro. 

Allora è venuta fuori l’Enel Brindisi dei grandi break che è ritornata in partita con un  fantastico 11-0 (79-77) sul quale ha poi costruito la vittoria finale ai danni della squadra di coach Piero Bucchi proprio quando da poco si era spenta la standing ovation del pubblico pesarese in segno di vittoria e di omaggio al coach ed ai propri giocatori.

L’Enel Brindisi dei grandi break è tornata a giocare con i suoi uomini migliori M’Baye, Goss, Scott, Carter ed un encomiabile English e con Cardillo che proprio nel finale si è guadagnato un prezioso fallo ed ha servito un assist vincente per Carter. L’Enel Brindisi che aveva presentato una difesa “allegra” per 35 minuti consentendo a Jones di fare il fenomeno, offrire spazi enormi e facili conclusioni , ha capito che si poteva vincere la partita e nell’over time ha fatto tuto ciò che avrebbe dovuto regolarmente fare nei due tempi di gioco regolamentari. 

Coach Sacchetti ha allungato finalmente la difesa, si sono visti raddoppi e aiuti difensivi ed ha ordinato una zona match-up che ha messo letteralmente in difficoltà  la squadra di coach Bucchi, che è apparsa disorientata e stordita dalla inattesa piega che la partita stava  prendendo, dopo aver assaporato il gusto della vittoria. La straordinaria freddezza di Durand Scott dalla lunetta è stata poi decisiva per la vittoria finale e dopo aver sbagliato due tiri liberi nella prima parte della gara ha realizzato uno straordinario 9/9 proprio nei momenti in cui è più difficile trovare la giusta concentrazione.  

Anche a Pesaro, però, la squadra di coach Sacchetti ha dimostrato il bisogno di trovare una giusta continuità di rendimento ed il dovuto equilibrio tattico ma ha intanto la certezza di poter contare su un gruppo solido composto da ottimi giocatori che offrono garanzia di buon rendimento. Resta da chiarire, tuttavia, la causa di una difesa così fragile e penetrabile per 35 minuti di gioco e magari anche perché mai coach Sacchetti non ha pensato prima di allungare la difesa in pressing e stringere le maglie con “aiuti” e “raddoppi” che si sono visti invece solo nell’over-time, e provare a schierare la difesa a zona nei tempi di gioco regolamentare. 

I due punti conquistati a Pesaro, tuttavia, sono molto preziosi per la classifica, rilanciano l’Enel Brindisi in zona final eight e nello stesso tempo consentono di ipotecare anche la parte relativa al programma minimo della società che prevede di allungare a sei le stagioni consecutive di permanenza dell’Enel Brindisi nella massima serie. 

Siparietto a parte merita coach Piero Bucchi. L’ex allenatore brindisini è stato accolto con cori di ringraziamento da parte dei tifosi brindisini presenti all'Adriatic Arena che gli riconoscono cinque stagioni di successi ed una indiscussa professionalità. A Pesaro dispone di un roster discreto con un solo fuoriclasse che è Jones, frutto di un budget modesto messo a disposizione dalla società marchigiana e con il quale dovrà fare miracoli per conquistare migliori posizioni in classifica. Intanto l’Enel Brindisi sta vagliando tutte le possibilità per tornare sul mercato per trovare il sostituto di Kris Joseph ed un italiano che possa prendere il posto del giovane Donzelli che si è infortunato a Pesaro e sarà assente per un lungo periodo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento