rotate-mobile
Sport

Assi: a S.Antimo vietato sbagliare

OSTUNI - Non è proprio un bel periodo per l’Assi, che non riesce a far sua neanche la partita casalinga contro Verona. Nonostante la squadra ostunese arrivi a giocarsi le partite fino alla fine, anche contro squadre più blasonate (e ciò denota che il lavoro che si sta svolgendo è quello giusto), c’è sicuramente qualche meccanismo che ancora non funziona al meglio. La compagine di coach Marcelletti , non può prendersi il lusso di non avere la miglior prestazione da parte di tutti i giocatori e domenica, sicuramente, qualcosa è venuto a mancare da parte delle sue guardie tiratrici: pochi punti nel carniere e percentuali di tiro molto basse.

OSTUNI - Non è proprio un bel periodo per l'Assi, che non riesce a far sua neanche la partita casalinga contro Verona. Nonostante la squadra ostunese arrivi a giocarsi le partite fino alla fine, anche contro squadre più blasonate (e ciò denota che il lavoro che si sta svolgendo è quello giusto), c'è sicuramente qualche meccanismo che ancora non funziona al meglio. La compagine di coach Marcelletti , non può prendersi il lusso di non avere la miglior prestazione da parte di tutti i giocatori e domenica, sicuramente, qualcosa è venuto a mancare da parte delle sue guardie tiratrici: pochi punti nel carniere e percentuali di tiro molto basse.

Una buona risposta è venuta, invece, da parte dei centri, Diliegro su tutti (16 punti e 9 rimbalzi), ma anche il lavoro svolto da Basei e Rinaldi ha creato problemi al reparto lunghi dei veneti. Altra nota positiva i 15 punti di Berti in 24 minuti, completati da 5 rimbalzi e 3 assist. Quindi nel turno infrasettimanale prenatalizio di questa sera contro il fanalino di coda S. Antimo, per incrementare la classifica le forze dovranno tornare ad essere compatte ed il carattere e la voglia di vincere saranno fondamentali, perché nonostante l'ultimo posto, i campani, specialmente sul parquet casalingo, sono un osso duro da superare.

A Barcellona, per S. Antimo, è arrivata una sconfitta quasi annunciata, ma questo non deve fare pensare che il clima nel Palableu di Pozzuoli sarà quello di una squadra già doma: i campani guidati da coach Di Carlo sono un gruppo molto giovane che ha aggiunto da ottobre, un play - guardia del '91, Moraschini, che nonostante i soli vent'anni, ha dato un equilibrio diverso al gioco. I punti di riferimento sono sicuramente l'ex azzurro Cittadini , ala - centro d'esperienza, il play Campbell, il centro Eliantonio e l'ala statunitense David Teague, dalle cui mani passano la maggior parte dei palloni giocati dai campani, mentre dalla panchina parte l'esperto play Marco Rossi, giocatore che milita da molti anni in Legadue.

Per Ostuni, quindi, stasera un incontro da prendere con lo spirito giusto per riuscire ad aggiungere altri due punti alla classifica ed allontanare ancora di più l'ultimo posto. L'incontro si disputerà alle ore 20.45. Come è noto, per questo rueno riposa invece l'Enel Basket.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assi: a S.Antimo vietato sbagliare

BrindisiReport è in caricamento