Sport

Due giorni di regate di classe Laser nelle acque di Brindisi

Si svolgerà a Brindisi, nei giorni di domenica 24 aprile e lunedì 25 aprile la terza prova del Campionato VIII Zona Fiv di Classe Laser, nelle tre sottoclassi Standard, Radial e 4.7, con previsioni meteo favorevoli dal punta di vista del vento, ma non da quello delle precipitazioni

Si svolgerà a Brindisi, nei giorni di domenica 24 aprile e lunedì 25 aprile la terza prova del Campionato VIII Zona Fiv di Classe Laser, nelle tre sottoclassi Standard, Radial e 4.7, con previsioni meteo favorevoli dal punta di vista del vento, ma non da quello delle precipitazioni, che dovrebbero essere presenti in entrambe le giornate, soprattutto in quella di lunedì.

Base delle regate, come negli anni scorsi, la spiaggia della Polizia di Stato cortesemente concessa al Circolo della Vela Brindisi dal questore Roberto Gentile, con la altrettanto cortese disponibilità del gestore del lido. Alcune delle squadre dei circoli velici della Puglia arriveranno già nella giornata di sabato, il grosso è atteso per le prime ore della mattinata di domenica.

In lizza, come sempre, anche il Laser Sailing Team del CV Brindisi, uno dei più numerosi a scendere in acqua in tutte e tre le sottoclassi, guidato dall’istruttore Mauro De Felice. Una parte della squadra, poi, come altri circoli pugliesi, nel week-end del Primo Maggio sarà in Toscana, a Scarlino, per partecipare ad una delle regate dell’Italia Cup di Classe Laser.

Il campo di regata sarà posizionato la largo della stessa spiaggia della Polizia di Stato, e lo specchio d’acqua interessato dalle prove del campionato zonale è stato interdetto dalla Capitaneria di Porto alla navigazione, transito e sosta “di  navi  ed  imbarcazioni  in  genere,  alla  pesca,  alle  immersioni  e  a  qualsiasi altra attività subacquea e di superficie” nel tratto compreso tra la Diga di Punta Riso e Punta Penne, dalle ore 8 alle ore 19 del 24 e 25 aprile (ordinanza 17/2016).

Gli atleti e le atlete delle squadre che arrivano dalle città più lontane alloggeranno a Brindisi. La segreteria di regata, il comitato di regata, il servizio di ristoro per atleti e accompagnatori, e la cerimonia di premiazione opereranno e avranno luogo sempre presso la spiaggia che ospita la terza prova del campionato zonale.

Il campo di regata, che rispetta il circuito olimpico – il Laser è una delle classi veliche  ammesse alle Olimpiadi da varie edizioni - sarà delimitato da boe, ma la sua impostazione dipende dalla direzione del vento, quindi può essere facilmente soggetto a modifiche nella disposizione delle boe stesse. Chiunque voglia assistere dal mare alle varie prove dovrà tenere conto di questo oltre che dell’ordinanza dell’autorità marittima, quindi dovrà osservare una congrua distanza di sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giorni di regate di classe Laser nelle acque di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento