Sport

B1: la New Volley Brindisi espugna Roma, battuta d'arresto per la Cedat

L'ottava giornata del campionato di B1 di pallavolo è segnata da un importante passo in avanti per la New Volley Brindisi, che espugna il parquet di Roma, conquistando il quarto posto in classifica, e dalla battuta d'arresto della Cedat San Vito, sconfitta in cada dal Maglie. La partita della New Volley

BRINDISI – L’ottava giornata del campionato di B1 di pallavolo è segnata da un importante passo in avanti per la New Volley Brindisi, che espugna il parquet di Roma, conquistando il quarto posto in classifica, e dalla battuta d’arresto della Cedat San Vito, sconfitta in cada dal Maglie.

Il resoconto di Volleygroup Roma-New Volley fornito dall’ufficio stampa della New Volley. 

Le Brindisine si sono imposte per 1-3 sul parquet della Volleygroup Roma, portando a casa la prima vittoria esterna. Il Brindisi parte con il sestetto Peluso in palleggio (recuperata  nell’ultimo minuto da un infortunio alla caviglia sinistra grazie alle cure del fisioterapista Sara Tassetti),le centrali sono Diomede-Boriassi,l’opposto e’ Agostinetto,le schiacciatrici Lugli-Cristofaro,il libero Della Rocca. Comincia bene il primo set,le brindisine sono devastanti e chiudono subito con 17-25.

Si va al secondo set,durante un’azione di gioco dopo cinque minuti avviene uno scontro fatale tra il libero Della Rocca e l’opposto Agostinetto,Della Rocca e’ costretta a lasciare il terreno di gioco per tutta la partita  a causa di un gonfiore al ginocchio sinistro,la squadra non demorde,Coach Guadalupi riassetta la tattica e riescono a chiudere anche il secondo set per 21-25.

Le romane quindi cercano di approfittare dell’umore non al massimo delle brindisine e cercano di affondare il colpo battendo bene e riuscendo a creare un  gioco più limpido,il Brindisi in difficoltà cambia Agostinetto e Peluso per Chionna e Carbone ma questo non basta,il Brindisi abbassa la guardia e subisce il colpo del 1-2 con il parziale 25-15.
 

Coach Guadalupi non ci sta’,non ci sta neanche il numerosissimo pubblico salentino presente al match ,la New Volley spinta dai propri supporter con energia e coraggio  riesce  a concludere l’incontro con un bel 16-25. Nel prossimo fine settimana, la New volley è attesa da un impegno casalingo contro Siracusa.  

La partita della Cedat. Sulla sconfitta casalinga rimediata dalla formazione di San Vito dei Normanni pesa in maniera determinante una conduzione arbitrale parecchio contestata dalle sanvitesi. 

"In casa biancoazzurra  - si legge in una nota stama della New Volley - non ci sono né alibi né vittimismi quando in una gara mettono lo zampino anche le avverse decisioni arbitrali a decretare l'esito finale di un match. Non si comprende per quali motivi se non quella della mediocrità, da parte arbitrale, nel condurre una partita".

"È cosi che - si legge ancora nella nota - il resto della cronaca passa in secondo ordine per una gara che ha entusiasmato, per larghi tratti, il pubblico delle grandi occasioni(se ne contavano oltre cinquecento unità), e finita con gli applausi a scena aperta alle ragazze sanvitesi che avrebbero meritato punti in classifica altro che una sconfitta”. Il prossimo weekend, la Cedat farà visita al Marsala. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: la New Volley Brindisi espugna Roma, battuta d'arresto per la Cedat

BrindisiReport è in caricamento