Sport

Basket Artisti-All Stars: show benefico il 2 giugno al PalaPentassuglia

Il prossimo 2 giugno il Palapentassuglia ospiterà un match benefico fra la squadra di Basket artisti e la All Stars Brindisi. In campo nelle fila dei BasketArtisti ci sarà Mino Taveri, giornalista di Mediaset e nativo di Brindisi

BRINDISI – Il prossimo 2 giugno il Palapentassuglia ospiterà un match benefico fra la squadra di Basket artisti e la All Stars Brindisi.  In campo nelle fila dei BasketArtisti ci sarà Mino Taveri, giornalista di Mediaset e nativo di Brindisi, così come Miss Italia in carica Alice Sabatini, poi Daniele Battaglia e Pippo Palmieri da Radio 105, Brice Martinet, Jonis Bascir, Gianguido Baldi, Sebastiano Rizzo, Cecile e tanti altri volti noti.

La All Stars Brindisi risponderà con uomini e donne che hanno reso gloria (e lo fanno tuttora) alla pallacanestro brindisina, anche per prestigiosi risultati in altre formazioni pugliesi. Eccoli: Claudio Calderari, Marco Cardillo, Roberto Cordella, Antonio Cristofaro, Marco Esposito, Giancarlo Giarletti, Raffaele Mastrorosa, Luigi Minghetti, Beppe Natali, Annarita Pagliara, Giangiovanni Parisi, Lillo Primaverili, Giovanni Sardano, Valentina Siccardi, Giuseppe Tamborrino e Cristiano Ventruto.

Insomma, un evento da non perdere e che avrà un nobile fine benefico: raccogliere fondi per il reparto di Pediatria dell’Ospedale “A. Perrino” di Brindisi, in particolare per il Progetto “Clown in Corsia” della Cooperativa Naukleros.

La partita è stata fortemente voluta dal main sponsor della BasketArtisti, il giovane e tenace Edward Magrì della Magrì Arreda, con il patrocinio dell’Enel Basket Brindisi.  L’appuntamento è per le ore 19.00 di giovedì 2 giugno presso il PalaPentassuglia di Brindisi. Prevendita dei biglietti presso Magrì Arreda via per Grottaglie a Francavilla Fontana e New Basket Store in Corso Garibaldi 29 a Brindisi. Posto unico 5 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket Artisti-All Stars: show benefico il 2 giugno al PalaPentassuglia

BrindisiReport è in caricamento