rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport

Basket, l'entusiasmo dura quattro giorni: a Treviso l'Enel Brindisi torna a perdere

TREVISO – E’ durata solo quattro giorni l’euforia di una squadra che sembrava in ripresa: dopo il successo di domenica scorsa contro la Scavolini, l’Enel Brindisi torna a perdere, capitolando questa volta – e anche piuttosto male – contro la Benetton Treviso. C’è molto da lavorare per coach Bechi, così come si temeva nonostante il successo dell’esordio. E i biancazzurri tornano anche ultimi da soli, visto che Teramo ha superato Cremona.

TREVISO - E' durata solo quattro giorni l'euforia di una squadra che sembrava in ripresa: dopo il successo di domenica scorsa contro la Scavolini, l'Enel Brindisi torna a perdere, capitolando questa volta - e anche piuttosto male - contro la Benetton Treviso. C'è molto da lavorare per coach Bechi, così come si temeva nonostante il successo dell'esordio. E i biancazzurri tornano anche ultimi da soli, visto che Teramo ha superato Cremona.

Prima della palla a due vengono premiati a centrocampo gli ex Dixon e Maresca (per il primo, sarà l'ennesima partita da dimenticare) . Si attacca e Toolson fa canestro prendendosi il libero aggiuntivo, 5-0 Benetton dopo 1'30". Brunner si fa male al dito (leggera lussazione) ed entra Cuccarolo, che firma l'11-4 dopo 3' costringendo al timeout Bechi. Brindisi resta a 4 punti anche dopo la sosta di un minuto. Toolson accelera e fa un altro canestro prendendo un altro fallo portando la Benetton sul 16-4. Non si ferma Treviso; Cuccarolo sotto canestro mette il 20-4. Brindisi tenta la reazione con Diawara spenta dalla tripla di Bulleri. Il primo quarto finisce 25-11.

Brunner rientra e si fa apprezzare con un gioco da 3 punti. Maresca dalla distanza tenta di recuperare (33-18 al 16') così Repesa decide di parlarci su. Motiejunas rompe il miniparziale guadagnato dai brindisini (6-0). Toolson fa un'inconsueta schiacciata per il 41-24 ma Maresca risponde da 3 senza alzare bandiera bianca. Treviso non spacca il match ma lo controlla. Tourè, Smith e poi Maresca tirano soltanto da 3 punti infilando sempre la retina così all'intervallo lungo si va sul 46-33.

Si riattacca e Treviso non cede infilando un parziale di 5-0 ottenuto con la tripla di Gentile. Diawara fa sentire il proprio peso sotto le plance. Al 35' la Benetton è sul +18 57-39. Ruota gli effettivi coach Repesa, con i biancoverdi che cercano di controllare e sembrano riuscirci anche con qualche contropiede , come quello di Gentile che schiaccia raccogliendo gli applausi del Palaverde. Wojciechovski coglie la tripla, e il quarto viene chiuso da un tiro in post-alto di Peric 70-50.

Si segna poco nei primi 2' di ultimo quarto, al 33' si è sul 72-50 con i liberi di Wojciechovski, Peric fa due canestri di fila di cui una tripla, e ancora il lungo polacco replica dalla distanza con una bomba (2/3 da 3). 80-55 per la Benetton al 36'. Entra anche Cazzolato, che segna subito. Ci provano Giovacchini e Pugi per Brindisi ma è troppo tardi. Il match finisce 90-66.

Tabellino:

Treviso: Peric 7, Toolson 14, Cuccarolo 8, Wojciechovski 10, Cazzolato 2, De ne, Bulleri 8, Gentile 8, Brunner 9, Markovic, Smith 12, Motjejunas 12.

Brindisi: Pugi 10, Maresca 13, Giovacchini 5, Diawara 18, Infante 3, Roberson 6, Lang 8, Gallea ne, Tourè 3, Dixon.

Risultati 13esima giornata: Armani Jeans Milano-Caserta 98-84; Lottomatica Roma-Montegranaro 88-73; Benetton Treviso-Enel Brindisi 90-66; Avellino-Montepaschi Siena 75-79; Scavolini Pesaro-Cantù 76-75; Teramo-Cremona 89-83; Varese-Sassari 84-91; Biella-Bologna 80-75.

Classifica: Siena 24; Milano 20; Cantù 18; Pesaro, Biella 14; Cremona, Avellino, Varese, Roma, Bologna, Montegranaro, Treviso 12; Sassari, Caserta 10; Teramo 8; Brindisi 6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, l'entusiasmo dura quattro giorni: a Treviso l'Enel Brindisi torna a perdere

BrindisiReport è in caricamento