Basket serie C silver: la Virtus Mesagne cede in casa del Molfetta

Coach Bray: "Il Molfetta ha giocato decisamente meglio di noi, con più energia e con un ottima prestazione difensiva

MOLFETTA - Settima giornata del girone di ritorno del campionato di C silver pugliese, la New Virtus Mesagne ha fatto visita ieri, sabato 22 febbraio, alle ore 18.30 al PalaPoli per lo scontro con il Molfetta, seconda forza del torneo e praticamente imbattibile fra le mura amiche. In settimana soliti problemi di formazione per coach Bray, che deve rinunciare a Gualano a causa dell'infortunio subito nella gara interna contro la Juve Trani ed costretto a forzare Crovace, se pur sofferente alla caviglia. La Virtus schiera in partenza Crovace, Pavlovic, Dekic, Trionfo e Risolo, mentre, dall'altra parte della lunetta, coach Corvino risponde con Baraschi, Comollo, Carrara, Hrkac e Morkeliunas.

Nel primo quarto i padroni di casa partono fortissimo e si portano sul 21-7 sfruttando l'ottimo inizio di Morkeliunas, sebbene la difesa mesagnese appaia più morbida del solito. Sul finire del tempo, Pavlovic e Dekic rendono più morbido il passivo, fermando il punteggio sul 21-12. Nel secondo parziale, gli uomini di Bray chiudono meglio i varchi agli avanti biancoblu e riescono a trovare il canestro con maggiore tranquillità grazie soprattutto a Trionfo. Il tempino si chiude, tuttavia, sul 12-12 e lo svantaggio complessivo resta inalterato (33-24). Al rientro dall'intervallo, il Molfetta scappa via quasi subito, imponendo ritmi non sostenibili al Mesagne, anche a causa della panchina corta che limita le rotazioni e appesantisce il minutaggio degli uomini chiave gialloblu. Il terzo quarto si chiude sul 58-43, mentre l'ultimo tempino consente ai padroni di casa di ritoccare ulteriormente il vantaggio, fissando il punteggio finale sul 75-56.

"La sconfitta è meritata" - ammette coach Bray - il Molfetta ha giocato decisamente meglio di noi, con più energia e con un ottima prestazione difensiva. Noi siamo stati penalizzati dall'assenza di Gualano e dalle condizioni precarie di Crovace, comunque in campo. Avevamo un po' di stanchezza accumulata, dovuta agli straordinari ai quali ci siamo sottoposti per essere dove siamo adesso. Purtroppo ci è successo contro un avversario di categoria superiore, ulteriormente rinforzatosi con due elementi di assoluto valore come Galantino e Carrara".

I tabellini

Molfetta-Mesagne 75-56 (21-12, 33-24, 58-43, 75-56).

Dai Optical Molfetta: Baraschi 4, Picca, Sancilio 3, Formosa 4, Orlando 2, Comollo 5, Carrara 4, Hrkac 14, Morkeliunas 26, Galantino 14. Allenatore: Corvino.

New Virtus Mesagne: Pavlovic 9, Gallo A, Dekic 12, Risolo 5, Orlandino 6, Tortorella 3, Brusa, Crovace 6, Gallo G. 3, Trionfo 12. Allenatore: Bray.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitri: Calisi Francesco e Settembre Gaetano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Uomo trovato morto in casa dell'anziano che assisteva: disposta autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento