Sport

Basket, Serie D: Ceglie batte Corato in gara 1, promozione a un passo

Gara1 di Finale per l'accesso in serie C silver, va alla Nuova Pallacanestro Ceglie che batte meritatamente (60-46) l' A.S. Basket Corato in un match che ha visto i coratini sempre inseguire e condannati da una serata al tiro nefasta

Foto di Vito Massagli

CEGLIE MESSAPICA -  Gara1 di Finale per l’accesso in serie C silver, va alla Nuova Pallacanestro Ceglie che batte meritatamente (60-46) l’ A.S. Basket Corato in un match che ha visto i coratini sempre inseguire e condannati da una serata al tiro nefasta, spianando cosi la strada ai messapici che adesso sono ad un passo dalla promozione. 

Pubblico delle grandi occasioni al Pala2006 di Ceglie, con oltre 100 supporters neroverdi ad infuocare gli spalti. Avvio di gara analogo a quello del match di ritorno in stagione regolare. Ceglie parte fortissimo e Corato inspiegabilmente fatica ad avere un approccio consono all’importanza del match. Argentiero dal perimetro infila la seconda bomba consecutiva, innescando l’immediato timeout di Coach Verile (8-0 al 2’). Si iscrivono al festival del tiro pesante anche Lescot e Faggiano, griffando già un parziale pesante (19-6 al 7’).  Leoncavallo prova a riaprire i giochi (19-11 al 9’), ma ancora una fiammata cegliese chiude il primo quarto sul 23-11. 

In avvio di seconda frazione, Corato si riporta sotto con le bombe di Grimaldi e Castoro (24-19 al 13’) ma Ceglie riallunga velocemente con il solito Faggiano (32-19 al 16’). Il canestro sulla sirena di metà gara di Faggiano (37-23 al 20’), è lo specchio fedele della gara dei coratini. 
Al ritorno in campo dopo la pausa lunga, Leoncavallo e compagni provano a cambiare l’inerzia del match. E’ proprio il numero 10 neroverde con 6 punti consecutivi a riaccendere la miccia (37-29 al 25’). Ceglie non trova più la via del canestro, anche complice una difesa dei coratini finalmente all’altezza, ma da contro altare è l’attacco asfittico di Corato a non permettere il riaggancio (42-34 al 30’). 

Il match è intenso e vibrante ma le due squadre non segnano per diversi minuti, restando ancorate sul 44-36 dopo metà frazione di gioco. Zecca da tre punti, riavvicina i neroverdi ma il solito Argentiero dopo un botta e risposta con Castoro, mette una bomba pesantissima che spezza le gambe ai coratini (52-44 al 38’). Nel finale a nulla vale il fallo sistematico dei coratini, che chiudono il match sul 60-46 conclusivo. 
La finale adesso si sposta a Corato. Al PalaLosito Giovedì 2 Giugno (ore 19) è in programma Gara2. Corato per tenere accesso il sogno promozione deve vincere obbligatoriamente e farà appello al suo straordinario pubblico. 

N.P. CEGLIE - AS BASKET CORATO 60-46 (23-11; 37-23; 42-34; 60-46)

N.P. CEGLIE: Serpentino 7, Fedele, Iaia, Caloia 4, Lasorte 5, Argentiero 16, Crovace 4, Faggiano 17, Lescot 7, Esile. Coach Motta. 

AS BASKET CORATO: Mascoli 2, Castoro 8, Grimaldi 11, Leoncavallo 13, Armenise 2, Riitano, Marcone, Gatta, Amendolagine 4, Zecca 6. Coach Verile, Ass. D'Introno, Carnicella. 

Arbitri: Russo e D’Elia’

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Serie D: Ceglie batte Corato in gara 1, promozione a un passo

BrindisiReport è in caricamento