rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

Basket, una magia di Dixon all'ultimo secondo regala all'Enel la prima vittoria esterna

AVELLINO – Al termine di una partita palpitante, dominata da un grande equilibrio tra le due squadre, il Brindisi riesce ad ottenere ad Avellino la prima vittoria esterna stagionale, e con la concomitante sconfitta di Teramo i ragazzi di coach Bechi avanzano di un gradino in classifica, e salgono al penultimo posto. E’ una magia di Dixon, all’ultimo secondo, a regalare il successo all’Enel Basket.

AVELLINO - Al termine di una partita palpitante, dominata da un grande equilibrio tra le due squadre, il Brindisi riesce ad ottenere ad Avellino la prima vittoria esterna stagionale, e con la concomitante sconfitta di Teramo i ragazzi di coach Bechi avanzano di un gradino in classifica, e salgono al penultimo posto. E' una magia di Dixon, all'ultimo secondo, a regalare il successo all'Enel Basket.

L'Air Avellino parte bene: 7-2, con i canestri di Troutman, Dean e Szewczyk. Diawara reagisce e mette a segno una tripla, pochi secondi dopo Dixon rimette la situazione in parità. Troutman e Green da tre punti riallungano le distanze a +5. Ancora Troutman infila un canestro dopo l'altro e l'Avellino riesce a chiudere il primo quarto sul punteggio di 22-14.

Nel secondo periodo, cambio tra le fila biancoverdi: esce Green entra Lauwers. Maresca accorcia le distanze dalla lunetta, prima che Bechi faccia entrare Lang. Dixon firma addirittura il sorpasso (22-24). Brindisi acquisisce consapevolezza dei propri mezzi. Importante parziale degli ospiti che con due "bombe" portano il punteggio sul 26-36. Spinelli sbaglia, l'Enel va sul +12. Il secondo quarto finisce 34-40.

Dopo il riposo lungo, Diawara e Roberson sugli scudi, l'Avellino cerca di rispondere con Dean. Time out richiesto da Brindisi che conduce con un distacco di +3. Ma la rimonta dell'Avellino è vicina, grazie a Troutman e Dean. Nonostante la doccia fredda, l'Enel non si abbatte: inizia un incredibile testa a testa, con una situazione di totale parità che si registra soprattutto nell'ultimo periodo. Ultimi secondi con palla all'Air persa e Dixon mette a segno un +2 proprio al suono della sirena finale.

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Tabellino:

Avellino: Green 11, Troutman 22, Cortese, Spinelli 7, Lauwers, Casoli ne, Infanti ne, Iannicelli ne, Szewczyk 8, Thomas 11, Johnson 3, Dean 17.

Brindisi: Lang 10, Roberson 27, Maresca 10, Infante, Gallea, Pugi ne, Dixon 14, Diawara 15, Giovacchini, Tourè 4.

Risultati 15esima giornata: Sassari-Cremona 83-71; Treviso-Caserta 67-90; Varese-Cantù 82-65; Roma-Siena 67-73; Avellino-Brindisi 79-80; Teramo-Bologna 55-62; Milano-Pesaro 94-84; Biella-Montegranaro 78-86.

Classifica: Siena 28; Milano 24; Cantù 20; Bologna, Montegranaro 16; Biella, Pesaro, Avellino, Caserta, Varese 14; Treviso, Roma, Cremona, Sassari 12; Brindisi 10; Teramo 8.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, una magia di Dixon all'ultimo secondo regala all'Enel la prima vittoria esterna

BrindisiReport è in caricamento