rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Basket

Anche Pistoia si impone al PalaPentassuglia: per la Happy Casa Brindisi è notte fonda

Quinto ko (72-78) per la New Basket, allenata per l'occasione da Marco Esposito, davanti agli occhi del neo coach Sakota. Gli ospiti prendono il sopravvento fra il terzo e quarto periodo

BRINDISI - La Happy Casa Brindisi non riesce a vincere neanche contro Pistoia. Con Marco Esposito provvisoriamente al timone e il neo coach Dragan Sakota in parterr, la New Basket rimedia la quinta sconfitta in cinque partite, restando a quota zero in classifica. Il fatto grave è che il ko (72-78) sia maturato contro un'altra delle compagino finora a secco di vittorie, oltre a Treviso (che scenderà in campo a Reggio Emilia).

La partita è stata equulibrata nel primo tempo. Gli pospiti, allenati da Nicola Brienza, hanno preso il sopravvento fra il terzo e quarto periodo, fino a maturare un massimo vantaggio che poi hanno gestito fino alla fine. A circa 20 secondi dalla fine, con la Happy Casa sotto di due, Sneed sbaglia la tripla del possibile sorpasso. Poi ancora fischi da parte del pubblico del PalaPentassuglia, per una squadra in crisi profonda, che domenica prossima ospiterà l'Armani Milano, nella prima di una serie micidiale di partite. 

Primo quarto

Happy Casa Brindisi parte con Morris, Sneed, Laszewski, Johnson, Kyzlink. Pistoia risponde con Eillis, Moore, Varnado, Hawkins, Ogbeide. 
Brindisi inizia con un promettente break di 6-0. La squadra di coach Esposito gioca con aggressività. Kyzlink è ispirato dalla lunga distanza. Ma Anche Pistoia comincia a macinare triple, riequilibrando il match (14-14 all’8’). Esposito avvia la girandola delle rotazioni, mettendo in campo Laquintana, Mitchell e Bayehe. Alla fine del quarto, permane la parità (18-18).

Secondo quarto

La New Basket non riesce a impostare un’adeguata fase difensiva. Pistoia ne approfitta. Al 13’, i toscani sono avanti di 6 (10-26). Presa per mano da Sneed, la Happy Casa piazza il controsorpasso (27-26 al 14’). La gara entra in una fase di totale equilibrio, fra sorpassi e controsorpassi. Alla fine del primo tempo, la New Basket è sotto di 1 (36-37).

New Basket - Pistoia nelle foto di Vito Massagli

Terzo quarto 

La partita resta sui binari dell’equilibrio anche in avvio del secondo tempo. Kyzlink sempre protagonista. Dopo una prima metà di gara in ombra, prende quota anche Johnson. La New Basket soffre le iniziative le iniziative di un ispiratissimo Morris. I suoi canestri e i suoi assist propiziano l’allungo sul + 5 (50-55) della Estra. Al 29’, il distacco sale a 8 (52-60). Alla fine della frazione, il gap scende a quattro lunghezze (56-60).

Ultimo quarto

Dopo il mini intervallo, Brindisi si inceppa. Pistoia, con un break di 7-0, vola sul +11 (56-67).  La New Basket fatica. L’inerzia è saldamente nelle mani di Pistoia. Johnson sale in cattedra nella seconda parte del quarto. Il solito Kyslink non è da meno. Al 39’, lo svantaggio scende a 2 punti (72-74). A 20 secondi dal termine, Sneed sbaglia la tripla del potenziale sorpasso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Pistoia si impone al PalaPentassuglia: per la Happy Casa Brindisi è notte fonda

BrindisiReport è in caricamento