rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Basket

Happy Casa Brindisi alla conquista di Verona con il nuovo look

Incerta la presenza di Dikembe Dixon. Happy Casa con in campo a Verona la nuova “stella” Nba Ky Bowman

BRINDISI - C’è da riscattare una stagione agonistica, quella conclusasi lo scorso campionato, con l’affannosa rincorsa alle posizioni di quota-salvezza e che ha garantito ad Happy Casa Brindisi l’undicesima presenza nel massimo torneo nazionale di basket di serie A. Un vero record che inorgoglisce la società New Basket di Nando Marino e dei suoi soci, la tifoseria brindisina, la città e l’intera Regione Puglia, per aver conquistato un posto di assoluto prestigio nel panorama cestistico nazionale, dove pure società prestigiose e di grandi tradizioni non riescono a tenere il passo e trovano posto solo nei campionati minori. Si riparte da Verona, squadra neo promossa in serie A dopo 10 lunghi anni di tentativi andati a vuoto, ma che non nasconde ambizioni da eventuale rivelazione del campionato, per aver costruito un roster molto interessante che ha come punta di diamante l’ala americana Wayne Selden, formazione affidata alla esperienza del riconfermato coach Alessandro Ramaglia. 

Bowman-3

Operazione-riscatto con la nuova “stella Ky Bowman”

Per l’operazione-riscatto la New Basket Brindisi ha affidato ancora al coach Frank Vitucci ed al direttore sportivo Simone Giofrè il compito di ricostruire integralmente il roster partendo dall’unica conferma di Nick Perkins, con l’obbiettivo mirato di condurre un campionato senza grossi affanni e che magari riservi anche qualche soddisfazione, come la qualificazione alle Finale Eight ed ancora la partecipazione ai play off scudetto. I due massimi esponenti del settore tecnico della società hanno avuto modo di ritornare la scorsa estate in America, a Las Vegas, per assistere alla tradizionale competizione della Summer League, durante la quale hanno potuto verificare le condizioni fisiche e di forma di Kyron “Ky” Bowman, 25 anni, già “stella” Nba con i Boston C. Eagles, Golden State Warriors. Il play maker dovrebbe essere la nuova stella di Happy Casa Brindisi, il giocatore che avrà il compito di dare qualità al roster e far girare la squadra costruendo uno straordinario filo diretto play-pivot con Nick Perkins. Dovrebbe essere proprio Bowman-Perkins l’asse-vincente su cui costituire la vera nuova forza di Happy Casa nel campionato che sta per iniziare.

Nick Perkins-5-7

La ricostruzione

Dalla deludente formazione dello scorso campionato è rimasto solo Nick Perkins, in realtà l’unico a meritare una conferma e forte di un contratto biennale che è stato onorato. A lui coach Vitucci dovrà però chiedere maggiore collaborazione ed intesa con i compagni di squadra, di ridurre le azioni personali spesso concluse a canestro con forzature non giustificate, anche se bisogna aggiungere che spesso si è trovato a giocare in un …deserto. Ora Nick Perkins avrà il sostegno di un play prestigioso come Ky Bowman e dovrà modificare il suo impegno a favore dei giochi di squadra, costruendo più “scarichi” sugli esterni con giocatori che si propongono come nuovi protagonisti di valore come Marquise Reed ed il collaudato Jason Burnell, giocatore che si presenta come nuovo punto di forza della squadra capace di imporre la sua riconosciuta leadership.

Reed 3-2

Bruno Mascolo guiderà il gruppo ricostruito degli “italiani” ed il giocatore ha già fatto vedere buoni numeri nel corso della fase di preparazione, tanto che coach Vitucci spesso gli ha affidato il ruolo di play schierando Ky Bowman in quello di guardia, compiti così formati che sicuramente coach Vitucci riproporrà anche in campionato. Buone premesse hanno fatto intravedere anche Andrea Mezzanotte (sarà la rivelazione del campionato?), Jonas Riismaa, Dino Bocevsky, Jordan Bayehe ed Etou Junior. Per la partita di Verona è invece in dubbio la presenza di Dikembe Dixon, anche se il giocatore in settimana si è allenato a parte, pur senza forzare, nella speranza di poter recuperare in tempo utile per essere a disposizione di coach Vitucci. 

Happy Casa: uno sponsor per amico

La New Basket Brindisi riparte ancora dallo sponsor Happy Casa, un sostenitore eccellente che incontra le simpatie e gli apprezzamenti della tifoseria brindisina e della stessa città, che garantisce con discrezione e continuità il massimo sostegno alla società e la supporta finanziariamente con una presenza costante.

Fanigliulo, Happy Casa Brindisi-2

Ad Happy Casa, sponsor principale, si aggiunge poi un già collaudato e consolidato numero di molti altri medi e piccoli finanziatori messi insieme con estrema abilità da Andrea Fanigliulo, il direttore commerciale della società, sempre attivo alla ricerca di qualificate partecipazioni a sostegno del progetto della New Basket. Ed infine lo sponsor di sempre il più spontaneo e affezionato costituito dalla tifoseria brindisina che anche quest’anno si è presentata per sottoscrivere gli abbonamenti e la campagna si chiuderà ore prima della partita in casa contro Napoli per tirare le somme definitive.

Partita affidata alla direzione di Roberto Begnis

Tezenis Verona-Happy Casa Brindisi si gioca domenica 2 ottobre nel palazzo AGSM Forum di Verona con inizio alle 17.30, alla presenza di 5mila e 300 spettatori. Dirige Roberto Begnis di Crema in qualità di primo arbitro collaborato da Christian Borgo di Grumolo delle Abbadesse(VI), e da Daniele Valleriani di Ferentino (FR). La partita sarà trasmessa in diretta TV su Eleven Sports mentre la radiocronaca sarà affidata alla consolidata esperienza di Ciccio Riccio, condotta in studio da Lilly Mazzone con la consulenza tecnica di coach Tonino Bray.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa Brindisi alla conquista di Verona con il nuovo look

BrindisiReport è in caricamento