rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Basket

Brindisi a gonfie vele nonostante le assenze: al tappeto anche la Fortitudo

La Happy Casa, priva dell'infortunato Gaspardo e di Chappell (positivo al Covid), conquista la terza vittoria di fila (105-93). Bella prova corale della New Basket, con un grande Zanelli

BRINDISI – Il Covid e gli infortuni non frenano la Happy Casa Brindisi. Con una prova corale, la squadra di Vitucci sopperisce alle assenze di Gaspardo e Chappell (risultato positivo al virus poche ore prima del match) e batte davanti ai suoi tifosi (capienza al 60 percento a PalaPentassuglia) la Fortitudo Bologna (105-93), conquistando la terza vittoria consecutiva nel massimo campionato. La New Basket ha avuto sempre in mano le redini dell’incontro. Costretti a inseguire fin dai primi minuti, gli uomini di coach Martino hanno stoicamente resistito a diversi tentativi di fuga della Happy Casa, che nel primo tempo ha avuto un vantaggio massimo di 14 punti, cercando a più riprese di riaprire la partita. Ma nonostante le due pesanti defezioni e il precario stato di forma di Wes Clark, al suo esordio stagionale dopo un lungo infortunio, la New Basket ha mostrato un’ottima tenuta atletica. 

Happy Casa - Fortitudo Bologna (foto di Vito Massagli)

A fare la differenza è stata la precisione dalla lunga distanza. Per l’intero arco della partita Brindisi ha tirato con una mira chirurgica da tre (16/26, per una percentuale del 64 percento, rispetto all'8/19 degli avversari, pari al 42 percento), andando ripetutamente a bersaglio con Zanelli (18 punti), Visconti (12), Udom (11), Adrian (15), Visconti (12). Si faceva appunto riferimento a una prova corale, perché quella conseguita oggi dalla Stella del Sud è una vittoria di squadra. 

Una menzione speciale la merita però Zanelli. Il capitano, autore di una delle sue migliori prestazioni in assoluto, è stato il fautore dell’allungo decisivo (+ 18 al 34’) piazzato dalla Happy Casa nell’ultimo periodo. Ampliamente positivo anche l’apporto di Josh Perkins (17 punti), brillante in regia, e del solito Nick Perkins (17 punti), che nel pitturato detta legge come pochi. Dopo quattro giornate, dunque, Brindisi sale a quota sei punti in classifica. Lunedì prossimo la truppa di Vitucci sarà nuovamente di scena al PalaPentassuglia, per la gara di Champions League contro i rumeni del Cluj-Napoca (palla a due alle ore 20:30). Il prossimo impegno di Serie A è invece in calendario sabato 23 ottobre, alle ore 19, a Cremona. 

Primo quarto

La Happy Casa Brindisi parte con Adrian, Josh Perkins, Visconti, Redivo, Nick Perkins. La Fortitudo risponde con Ashley, Gudmundsson, Aradori, Benzing, Baldasso. L’avvio è equilibrato. L’inerzia pende per la prima volta dalla parte della Happy Casa al 5’, quando Adrian, con una tripla, Redivo e Visconti siglano i canestri che valgono il +8 (15-7). Bologna sbaglia parecchio. All’8’, grazie alla seconda tripla di un ispirato Adrian, si ritrova sotto di 11 (25-14). In questa fase della gara fa il suo esordio Wes Clark. Alla fine del quarto Bologna cambia passo e riduce di un bel po’ il gap, chiudendo a 4 punti dalla New Basket (28-24).

Secondo quarto

L’inerzia pende ormai a favore della Fortitudo, che al 12’, con Aradori, si avvicina a un solo possesso dalla Happy Casa (28-26). Ma la fiammata della Fortitudo ha vita breve. Due triple realizzate rispettivamente da Udom e Adrian danno il là per il nuovo allungo dei padroni di casa (36-26 al 12’). A suon di triple, la Happy Casa, al 17’, allunga sul +12 (47-35). Brindisi ha il controllo del gioco. Bologna va in apnea. Al 18’, gli ospiti sono sotto di 14 (51-37). Ma il tentativo di fuga brindisino viene stoppato nelle battute finali del secondo periodo, quando Bologna dimezza il distacco. 

Terzo quarto

Sulla scia dell’ottimo finale di primo tempo, anche in avvio di ripresa la Fortitudo continua ad avvicinarsi alla Happy Casa, facendo scendere il passivo a 6 lunghezze (51-57). In una gara a elastico, Brindisi riesce nuovamente ad allungare, sempre con la soluzione del tiro dalla lunga distanza. Al 26’, Happy Casa è avanti di 12 (72-60). Ma la Fortitudo non demorde. Al 28’, il distacco scende di nuovo a 6 punti (74-68). Alla fine della frazione, la differenza è di 7 (79-72).

Ultimo quarto

Il tira e molla prosegue nel quarto periodo. Trascinata da Zanelli, autore di due triple consecutive, la Happy, al 34’, conquista vola sul + 17 (91-74). Bologna accusa il colpo. Brindisi entra in una fase di gestione del cospicuo vantaggio. Al 36’ brindisi arrotonda il massimo vantaggio a 18 punti, ma una Fortitudo mai doma riesce ancora a rosicchiare qualche punto, facendo scendere il divario a 10 lunghezze al 39’. Ma la rimonta è impossibile. Brindisi, in scioltezza, porta a casa la vittoria. 

Il tabellino

HAPPY CASA BRINDISI–FORTITUDO KIGILI BOLOGNA: 105-93 (28-24, 55-47, 79-72, 105-93)
    
HAPPY CASA BRINDISI: Carter ne, Adrian 15 (3/4, 3/4, 4 r.),  J. Perkins 17 (7/8, 0/1, 6 r.),  Zanelli 18 (3/4, 4/5, 2 r.), De Donno ne,  Visconti 12 (1/2, 2/3, 4 r.), Ulaneo, Redivo 13 (1/2, 3/5, 3 r.), Clark 2 (0/2), Udom 11 (2/4, 2/5, 7 r.), N. Perkins 17 (6/14, 1/2, 9 r.), Guido ne. All.: Vitucci.

FORTITUDO KIGILI BOLOGNA: Ashley 14 (7/8, 0/3, 7 r.), Gudmunsson 3 (0/4, 1/1, 4 r.), Aradori 18 (5/9, 2/4, 4 r.), Procida ne, Pavani ne, Benzing 23 (4/6, 4/7, 2 r.), Richardson 4 (1/4, 0/1, 1 r.), Baldasso 2 (0/1, 1 r.), Totè 16 (7/9, 6 r.), Durham 13 (4/5. 1/3, 1 r.). All.: Martino.

Arbitri: Sahin – Quarta – Pierantozzi.

NOTE - Tiri liberi: Brindisi 11/13, F. Bologna 13/25. Perc. tiro: Brindisi 39/65 (16/25 da tre, ro 5, rd 27), F. Bologna 36/65 (8/19 da tre, ro 7, rd 20).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi a gonfie vele nonostante le assenze: al tappeto anche la Fortitudo

BrindisiReport è in caricamento