rotate-mobile
Basket

Harrison si riprende il PalaPentassuglia: Happy Casa si riscatta contro Cremona

La New Basket si impone per 87-65. Salvezza ormai in cassaforte, obiettivo playoff ancora alla portata. Harrison trascinatore con 20 punti. Grande prova del giovane brindisino Matteo Spagnolo, alla sua prima al PalaPentassuglia

BRINDISI – Salvezza praticamente al sicuro e obiettivo playoff ancora alla portata. Contro la Vanoli Cremona, fanalino di coda del massimo campionato (giunto oggi alla 23esima giornata), arriva la vittoria (87-65) del riscatto per la Happy Casa Brindisi, trascinata da un Harrison che torna grande protagonista al PalaPentassuglia. Gli uomini di Vitucci, reduci da due sconfitte consecutive, hanno dato importanti segnali di ripresa, soprattutto da un punto di vista mentale. Anche stasera la New Basket ha approcciato il match lancia in resta, chiudendo il primo quarto con un vantaggio di 20 punti, incrementato ulteriormente fino a un massimo vantaggio di 27 punti a inizio di secondo periodo. Sulla base di un canovaccio ormai consolidato, la grande sfiammata iniziale è stata seguita da un calo che fra il secondo tempo e la terza frazione ha consentito alla Vanoli di ridurre il gap, fino al – 10 toccato al 27’. Ma stavolta Brindisi non ha regalato brutte sorprese ai suoi sostenitori. Nell’ultimo periodo, infatti, la Stella del Sud è tornata ampiamente padrona del campo.

Entusiasmante dunque la prova di D’Angelo Harrison (20 punti). Al suo secondo esordio al PalaPentassuglia la guardia americana ha trasmesso una scarica di adrenalina all’ambiente, prendendosi subito il proscenio. Ottime anche le prove di Nick Perkins (18 punti), Redivo (14), fondamentale nello sprint finale, e Adrian (12). Sul fronte della Vanoli merita una menzione il brindisino doc Matteo Spagnolo, che alla sua prima al PalaPentassuglia, ad appena 19 anni, ha dato un saggio del suo grande talento, mettendo a segno 20 punti. Applaudito dai tifosi brindisinii al momento del suo ingresso in campo, Matteo ha anche ricevuto una targa dall'amministrazione comunale, consegnata dall'assessore allo Sport, Oreste Pinto. 

Striscione Curva Sud Matteo Spagnolo-2

L’obiettivo per la Happy Casa è adesso quello di ritrovare continuità di rendimento, a partire dalla trasferta in quel di Napoli, altro fanalino di coda della Serie A, in programma domenica prossima (ore 17). L’obiettivo dei playoff, come detto, è alla portata della squadra di Vitucci, che con questa vittoria difende l’ottavo posto. Da appurare nei prossimi giorni le condizioni di Gentile, che nell’ultimo quarto è uscito dal campo per un infortunio alla caviglia. 

Targa Matteo Spagnolo Oreste Pinto-2

Primo quarto

Happy Casa Brindisi parte con Harrison, Gaspardo, Clark, Udom, Perkins. Vanoli Cremona risponde con McNeace, Pecchia, Spagnolo, Tinkle, Juskevicius. (Nella foto in basso, uno striscione a sostegno della pace in Ucraina a cura dei ragazzi del settore giovanile della Happy Casa Brindisi)

Striscione per la pace

L’avvio di partita è all’insegna delle giocate della coppia Ckark-Harrison, accolto con un ovazione dal PalaPentassuglia. Al 3’ la guardia americana realizza la tripla del +10 (12-2). Brindisi difende con estrema efficacia e attacca a spron battuto. Al 5’ il vantaggio sale a 13 punti (17-4). Pressoché inerme, la Vanoli continua a imbarcare canestri. Al 10’ il gap tocca quota 20 (31-11): stesso punteggio con cui si chiude il primo quarto. (Nella foto in basso, Matteo Spagnolo contrastato da Zanelli)

Matteo Spagnolo-6

Secondo quarto

Completamente allo sbando, Cremona non trova alcuna contromisura allo strapotere della New Basket, che va a segno a suo piacimento. Al 14’, Brindisi vola sul + 27 (41-14). Nel momento di massima difficoltà, gli ospiti reagiscono con un parziale di 8-0 che fa scendere il distacco sotto il ventello. Allora Vitucci, nella girandola di rotazioni, lancia nuovamente nella mischia Harrison e Perkins. Alla fine del tempo, con una tripla, Spagnolo fa scendere ulteriormente il divario (45-27). 

Happy Casa Brindisi - Cremona nelle foto di Vito Massagli

Terzo quarto

Dopo l’intervallo lungo, Happy Casa rientra in campo con un atteggiamento confusionario. Tanti gli errori della New Basket. Gli avversari, senza far nulla di trascendentale, ne approfittano, continuando a rosicchiare punti. Al 25’, il vantaggio della Stella del Sud è di 15 punti (53-38). L’intensità difensiva della New Basket cala notevolmente. Stesso discorso per l’efficacia offensiva. Cremona invece è un’altra squadra rispetto al primo tempo. Al 27’, il vantaggio della New Basket scende a 10 lunghezze (55-45). Il momento buio della Happy Casa è interrotto da due triple di Harrison e Adrian, che ridanno ossigeno (63-49 al 30’). 

Ultimo quarto

In avvio di ultimo periodo, la New Basket cerca di riagguantare l’inerzia della partita, stoppando il tentativo di rimonta della Vanoli. Al 34’ le squadre sono separate da 17 punti (73-56). Trascinata da Redivo, Brindisi mette al sicuro la vittoria, volando nuovamente sul + 20 (78-56 al 36’). 

Tabellino

HAPPY CASA BRINDISI-VANOLI CREMONA: 87-65 (31-11, 45-27, 63-49, 87-65)

HAPPY CASA BRINDISI: Adrian 12 (3/5, 2/2, 10 r.), Gentile 4 (2/3, 2 r.), Zanelli 3 (0/2, 1/3, 4 r,), Harrison 20 (5/6, 3/5, 5 r.), Visconti ne, Gaspardo 7 (2/4, 1/3, 1 r.), Redivo 14 (1/2, 4/6, 1 r.), De Zeeuw (0/1, 1 r.), Clark 7 (2/4, 1/4, 2 r.), Udom 2 (1/5, 0/4, 7 r.), N. Perkins 18 (6/10, 1/3, 6 r.), Antonaci ne. All.: Vitucci.

VANOLI CREMONA: Dime (0/2, 4 r.), McNeace 6 (3/5, 5 r.), Pecchia 3 (0/3, 1/3, 4 r.), Poeta 4 (2/7, 0/1, 2 r.), Spagnolo 20 (3/9, 3/3, 5 r.), Kohs (0/1, 0/2), Tinkle 16 (4/5, 2/5, 5 r.), Cournooh 10 (3/4, 1/7, 7 r.), Juskevicius 6 (1/3, 1/7, 3 r.), Agbamu ne. All.: Galbiati.
ARBITRI: Lanzarini – Di Francesco - Marziali.
NOTE - Tiri liberi: Brindisi 4/4, Cremona 9/12. Perc. tiro: Brindisi 35/72 (13/30 da tre, ro 11, rd 30), Cremona 24/67 (8/28 da tre, ro 13, rd 26). Fallo antisportivo: Pecchia © al 10’ (28-11). Fallo tecnico: coach Vitucci (B) al 23’ (51-32).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Harrison si riprende il PalaPentassuglia: Happy Casa si riscatta contro Cremona

BrindisiReport è in caricamento