rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Basket

Happy Casa Brindisi: vittoria del riscatto contro il Darussafaka

Al quarto tentativo primo successo in Champions (82-73) per la New Basket, che torna in corsa per la qualificazione

BRINDISI - Al quarto tentativo, arriva la prima vittoria in Champions League per la Happy Casa Brindisi. La squadra di coach Vitucci si è imposta al PalaPentassuglia sui turchi del Darussafaka (82-73), dai quali due settimane fa era stata superata, in Turchia, di sei lunghezze (differenza canestri nello scontro diretto, dunque, appannaggio di Brindisi). Si tratta di una vittoria preziosissima, perché rilancia le ambizioni della New Basket in un girone (G) in cui stava recitando il ruolo di Cenerentola. 
La Stella del Sud, ancora priva dell’infortunato Redivo, ha reagito alla cocente delusione per la sconfitta rimediata domenica scorsa contro la Dolomiti Trento con una prestazione convincente soprattutto nel secondo tempo. Nel terzo quarto Brindisi si è infatti ritagliata un margine di 10 punti che è riuscita a difendere nell’ultima frazione, rintuzzando, senza particolari affanni, i tentativi di rimonta dei coriacei avversari. Brindisi dà insomma dei segnali di ripresa, anche se c’è ci sono ancora dei limiti da superare sul piano dell’impostazione del gioco. 

Da rimarcare la prova di Josh Perkins (16 punti). Avulso dal gioco e poco lucido nel primo tempo, il play americano è cresciuto nella seconda metà di gara, mettendo in mostra le sue qualità al tiro e in fase di impostazione. Bene anche Adrian (15 punti), preziosissimo nel supportare Nick Perkins (13) nella lotta sotto canestro con i possenti lunghi turchi. Zanelli (8) ha dato il suo importante contributo nelle fasi più delicate, indirizzando la partita. La nota stonata resta Wes Clark (5 punti). L’americano anche oggi, per lunghi tratti, è stato un pesce fuor d’acqua. Carter, impiegato per poco più di 2 minuti, resta ai margini del progetto. Con questa vittoria, dunque, Brindisi sale a quota 5 punti in classifica. 

Domani pomeriggio il programma si chiuderà con la sfida fra i rumeni del Cluj Capoca e l’Hapoel Holon. Il prossimo impegno di Champions è in programma mercoledì 15 dicembre (ore 18:30) in casa dei rumeni. In campionato, invece, domenica prossima (ore 20) la Happy Casa è attesa dalla durissima trasferta sul parquet della Virtus Bologna. 

Happy Casa-Darussafaka: le foto di Vito Massagli

Primo quarto

Happy Casa Brindisi parte con Adrian, Josh Perkins, Clark, Gaspardo, Nicl Perkins. La partenza a ritmo sostenuto del Darussafaka mette in difficoltà la Happy Casa, in un avvio di gara comunque equilibrato. I turchi difendono un vantaggio che non va oltre i due punti. Nel pitturato Nick Perkins lotta contro i forti lunghi avversari. L’altro Perkins, Josh, pecca di lucidità in fase di impostazione. Brindisi ad ogni modo tiene testa al Darussafaka e al 10’, con una tripla di Visconti, conquista il primo vantaggio (19-16). Alla fine del periodo, la New Basket, grazie a un tiro da tre di Nick Perkins, conduce di 6 (22-16). 

Secondo quarto

La terza tripla di fila della Happy Casa porta la firma di Zanelli all’inizio del secondo quarto. Il distacco sale a quota 9 (25-16). Le squadre si fronteggiano a suon di tiri dalla lunga distanza. Al 14’, Darussafaka torna davanti (28-29). Fra sorpassi e controsorpassi, regna l’equilibrio. Alla fine della frazione, grazie a un paio di grosse ingenuità della New Basket, gli ospiti piazzano un mini allungo, ma la tripla con cui Clark chiude il tempo fa scendere il distacco a due punti (41-43). 

Terzo quarto

Dopo l’intervallo lungo, Brindisi rientra in campo con un atteggiamento più risoluto. Al 25’, la Stella del Sud è sul + 5 (50-45). Rivitalizzato rispetto a un opaco primo tempo, Josh Perkins realizza al 28’ la tripla del +10 (59-49). Lo stesso vantaggio si consolida alla fine della frazione (61-51). 

Ultimo quarto 

Darussafaka non molla di un centimetro. Nell’ultimo quarto l’inerzia pende nuovamente a favore dei turchi, che nel giro di 3 minuti riaprono i giochi (60-58 al 33’). Poco efficace in attacco, Brindisi balla in difesa. A 5 minuti dalla fine Vitucci deve richiamare in panchina Nick Perkins, gravato da 4 falli. Il momento di appannamento della New Basket viene spezzato da due provvidenziali triple di Gaspardo e Zanelli, che riportano la squadra sul +8 (55-58). Brindisi cerca di resistere ai tentativi di rimonta del Darussafaka. Dopo uno 0-2 dalla lunetta di Gaspardo, i turchi, al 38’, si avvicinano di nuovo alla New Basket (73-69), ma la fiammata ha vita breve. Brindisi, con personalità, riprende in mano le redini del gioco, fino alla vittoria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa Brindisi: vittoria del riscatto contro il Darussafaka

BrindisiReport è in caricamento