Basket

Happy Casa, tifosi compatti alla ricerca della prima vittoria in Fort-Pentassuglia

Un match per il riscatto: contro Pistoia Marco Esposito, d'intesa con coach Šakota, dovrebbe riconfermare la formazione di partenza scesa in campo contro Kalev/Crome lo scorso mercoledì

BRINDISI - La partita contro Pistoia è di quelle che ogni tanto ricorrono per ricordare ai tifosi brindisini e agli appassionati che c’è un patrimonio della città da difendere e una storia che ha profonde radici da salvare. E così contro Etra Pistoia, squadra ancora a zero punti in classifica come Happy Casa, la tifoseria brindisina si è ricompattata dopo aver trascorso una lunga, interminabile settimana di ansia, in attesa di conoscere le decisioni della società in merito all’ingaggio del nuovo allenatore a cui affidare le sorti della squadra in un campionato che richiede immediato riscatto e punti in classifica. L’ingaggio di coach Dragan Šakota (nella foto sotto) e la conferma di coach Marco Esposito hanno chiuso una settimana di polemiche e rimesso tutti d’accordo e allora domenica Happy Casa ritorna a giocare in casa una partita che sembra essere già uno spareggio-salvezza e che richiede l’intervento e il sostegno incondizionato da parte della tifoseria brindisna, che  trasformi il palazzetto in “Fort-Pentassuglia”, quello che dalla palestra Galliano, a via Ruta, alla Nuova Idea ha scritto la storia del basket insieme con la propria squadra.

Dragan Šakota

Assente ancora Senglin. Ritorna Laquintana

Contro Pistoia coach Esposito, d’intesa con coach Šakota, dovrebbe riconfermare la formazione di partenza scesa in campo contro Kalev/Crome lo scorso mercoledì. E’ parsa meritevole di conferma, infatti, l’intuizione tattica avuta da coach Esposito di affidare la cabina di regia a Tomas Kyzlink, il quale meglio di Jamel Morris ha saputo ricoprire il difficile e delicato ruolo di playmaker, in assenza di Jeremy Senglin e di Tomy Laquintana. Contro Pistoia, tuttavia, potrà ritornare a essere utile l’utilizzo di Tommy Laquintana, che rientrerà in squadra sia pure ancora in non perfette condizioni fisiche e di forma. Si potrà contare, inoltre, sull’utilizzo a tempo pieno di Xavier Sneed nella convinzione che possa alzare il tasso qualitativo della squadra e dare un suo particolare contributo in difesa, dove è anche evidente la necessità di avvicinare più sotto canestro Jordan Bayehe, che troppo spesso gioca fuori, da esterno, affidando il ruolo di “numero 4” a Jajuan Johnson. Joonas Riisma è poi il giocatore che può completare la squadra, essendo fra i giocatori attualmente più in forma, abile sia in difesa che in attacco. Estra Pistoia annuncia due probabili assenze, quelle di Jordon Varnado e Derek Ogbeide che tuttavia coach Nicola Brienza conta di recuperare in tempo utile per schierali contro Happy Casa.

"All people speak about Marco"

Tutti pazzi per Marco Esposito. Il nuovo coach di Happy Casa, Dragan Šakota, arrivato venerdì sera in città, ha assistito e diretto il primo allenamento della squadra, lasciando naturalmente a coach Marco Esposito il compito principale, avendo il giovane coach brindisino seguito la squadra in Estonia lo scorso mercoledì e avendo vissuto direttamente lo spogliatoio negli ultimi giorni. Sarà ancora coach Marco Esposito, infatti, a guidare la squadra dalla panchina contro Pistoia, in attesa che venga regolarizzato l’iter burocratico per la posizione federale di coach Dragan Šakota. Intanto, c’è un continuo e spontaneo sostegno e incoraggiamento al coach brindisino Marco Esposito, che arriva da parte di tutta la tifoseria, dall'incondizionato appoggio dei “social”, mai così compatti, e da ex giocatori con cui coach Esposito ha lavorato in altre squadre. Così hanno fatto sentire il loro amichevole sostegno Andrea Zerini, Andrea Cinciarini, Amath M’Baye, Delroy James, Danny Agbelese, Christian Burns, la dirigenza, lo staff e i giocatori della Dinamo Basket Brindisi. E tanti altri giocatori e allenatori che hanno avuto occasione di lavorare con Marco Esposito in diverse società in cui è stato impegnato nel corso della sua carriera e che hanno verificato la sua professionalità e serietà. Coach Esposito (nella foto sotto) è stato già assistent coach dello stesso Dragan Šakota a Reggio Emilia, lo scorso campionato.

Marco Esposito-4

Brindisi-Pistoia: dirige l’arbitro Tolga Sahin

Happy Casa Brindisi-Estra Pistoia si gioca al PalaPentassuglia domenica 29 ottobre, con palla a due alle ore 17.30. La direzione arbitrale è affidata a Tolga Sahin, che si avvarrà della collaborazione di Edoardo Gonnella e Sergio Noce. La partita sarà trasmessa in diretta televisiva sulla rete Dazn con inizio alle ore 17.30, mentre la radiocronaca in diretta dal PalaPentassuglia sarà curata da Ciccio Riccio, condotta dalla giornalista Lilly Mazzone con il comento tecnico di coach Giovanni Rubino e del giornalista Fabio Mollica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa, tifosi compatti alla ricerca della prima vittoria in Fort-Pentassuglia
BrindisiReport è in caricamento