Domenica, 14 Luglio 2024
Basket

Happy Casa destinazione playoff. Marino: “Brescia l’avversario più forte che ci potesse capitare”

Si gioca domenica 6 marzo (ore 18) al PalaPentassuglia, con diretta streaming su Discovery +. Sarà assente Jeremy Chappell che ha chiesto di prolungare di una settimana la permanenza in America, per motivi di famiglia

BRINDISI - Ci si aspettava una ripresa di campionato meno difficoltosa ed invece il “calendario asimmetrico” mette subito Happy Casa Brindisi difronte alla terza forza della classifica, la Leonessa Brescia che coach Alessandro Magro ha stabilmente portato alle spalle di Olimpia Milano e Virtus Bologna. Il “focus” lanciato da Stefano Rossi Rinaldi, addetto stampa e social media della società, sulla Leonessa Brescia, conferma la solidità e fornisce un quadro completo della forza complessiva della squadra di coach Magro. Leonessa Brescia ha il secondo miglior attacco del campionato (83.6), è la terza per valutazione (91.6), per recuperi (7.6), per plus/minus (5.2), ed ha in Amedeo Della Valle il miglior realizzatore del campionato (19.4), il migliore per valutazione (21.5) e per la percentuale dei tiri liberi (91%), ed in Michael Cobbins il miglior realizzatore in percentuale nel tiro da 2 punti (73.1). E poi si aggiunge l’esperienza di David Moss, la bravura di Mitrou-Long Nazareth, la vitalità di Tommaso Laquintana ed il gruppo di gran valore degli americani.

Della Valle 4-2

Facile immaginare che non sarà una partita semplice per Happy Casa Brindisi e per coach Vitucci. Ne è convinto anche il presidente Nando Marino che ha della squadra bresciana un’ottima opinione

“I numeri e la classifica, oltre alla solidità del gioco di squadra, dimostrando che la formazione della Leonessa Brescia, è fra le più forti ed in forma del campionato - ha dichiarato il presidente Nando Marino – di certo, dopo la lunga sosta di campionato, avremmo preferito affrontare una formazione più alla nostra portata, anche perché poi il calendario ci riserverà una serie di partite che si possono vincere, e solo alla fine troveremo l’Olimpia Milano. Ed invece Brescia è quanto di peggio potesse capitarci, ma ho grande fiducia nella mia squadra e sono sicuro che ce la giochiamo con carattere e grande determinazione”.

Alessandro Gentile-8

Happy Casa, comunque, ha avuto il tempo per allenarsi con più regolarità e recuperare la condizione fisica e mentale, soprattutto di Alessandro Gentile e Maxime De Zeeuw

“Questa lunga sosta potrebbe incidere proprio sulle condizioni delle squadre perché spesso in questi casi si azzera tutto e si rischia anche di perdere la precedente e migliore inerzia. Posso dire, tuttavia, di aver visto Alessandro Gentile allenarsi con grande energia, perché veniva da un periodo in cui a Varese aveva saltato molti allenamenti, e così anche Maxime De Zeeuw che avuto una settimana in più per mettersi al passo con il giusto ritmo”

Senza Jeremy Chappell coach Vitucci avrà una pedina importante in meno 

“Il giocatore ha chiesto di prolungare la permanenza in America per motivi di famiglia. Certo un difensore del suo valore ci sarebbe stato molto utile, ma nel ruolo siamo ben coperti anche se ovviamente coach Vitucci avrà una rotazione importante in meno”

Si riprende con i play off scudetto come l’ultimo obiettivo da centrare

“Prendiamoci, intanto, quei pochi punti che mancano per la matematica certezza della permanenza in serie A. Sono gli stessi punti che poi dovrebbero sommarsi per ottenere la qualificazione nella griglia dei play off scudetto, un obiettivo a cui la società tiene moltissimo".

Redivo-2

Tiri liberi 65,8%: contro Brescia un record negativo da cancellare

Happy Casa è in fondo alla classifica delle squadre di serie A per la realizzazione dei tiri liberi. Una ferita finora risultata inguaribile nonostante le “strigliate” del presidente Marino e le continue sollecitazioni di coach Vitucci. All’impegno dell’allenatore e del suo staff per corregge con il lavoro in palestra questo pesante gap fra 406 tiri liberi tentati e solo 267 realizzati, con una percentuale pari al 65,8%, la più bassa della serie A, non è corrisposto finora alcun risultato positivo perché i giocatori di Happy Casa continuano a presentarsi in lunetta con scarsa concentrazione e lucidità. Contro Brescia (realizza il 78,1% dei tiri liberi assegnati) sarà indispensabile ritrovare la calma e la giusta concentrazione nei tiri liberi, perché ogni punto potrebbe essere determinante per il risultato finale. Dopo Lucio Redivo (90% di realizzati), c’è Alessandro Gentile (87%), Alessandro Zanelli e Jeremy Chappell (72%), Riccardo Visconti (69%), Nick Perkins (65%), Wes Clark (64%) per scivolare poi al 48% di Nathan Adrian e Raphael Gaspardo ed al 40% di Mattia Udom.

Tifosi Curva ultras Palapentassuglia-2

PalaPentassuglia apre le porte a 700 tifosi in più

L’ampliamento al 60 per cento dei posti disponibili consentirà l’ingresso di 700 tifosi in più al PalaPentassuglia per sostenere Happy Casa contro Germani Brescia. La partita sarà diretta da Carmelo Lo Guzzo di Pisa, come I° arbitro, coadiuvato dall’esperto Alessandro Martolini di Roma e da Federico Brindisi di Torino. Al tavolo della giuria ci saranno il segnapunti Giuseppe Minafra di Ruvo di Puglia (Bari), cronometrista Giuseppina Rendinelli di Foggia ed al controllo dei 24 secondi Veronica Monica di Brindisi. Happy Casa Brindisi-Germani Brescia si gioca al PalaPentassuglia domenica, 6 marzo, con palla in due alle ore 18, e la partita sarà trasmessa in diretta televisiva sul canale di Discovery Plus, mentre la radiocronaca sarà affidata alla emittente Ciccio Riccio condotta dal campo da Lilly Mazzone, con il commento tecnico di Simone Silvestro, ed interviste finali dalla sala stampa, risultati dagli altri campi e classifica aggiornata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa destinazione playoff. Marino: “Brescia l’avversario più forte che ci potesse capitare”
BrindisiReport è in caricamento