rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Basket

Happy Casa contro Olimpia Milano, a tu per tu con i “mostri” del basket

Fra le file della New Basket torna Redivo, fuori Myles Carter. Si gioca oggi (5 dicembre), al PalaPentassuglia (palla a due alle ore 17)

BRINDISI - La stabilità e l’affermazione raggiunta dalla New Basket Brindisi, sponsorizzata Happy Casa, nell’élite del basket nazionale, fa passare come naturale l’alto livello tecnico ed organizzativo toccato da società e squadra, al punto che sembra rientrare nella normalità la partita con Olimpia Milano, diventata di cartello del campionato. Non è la prima volta, infatti, che Happy Casa Brindisi affronta Milano nelle vesti di formazione d’alta classifica, vincendo con il piglio della grande squadra per ben due volte partite clamorose, anche sul più famoso palcoscenico del Mediolanum Forum di Assago. E’ la società cresciuta negli anni, il cui presidente Nando Marino ha incassato l’endorsement ed un elogio incondizionato di quel mostro sacro del basket nazionale che è Dan Peterson, secondo cui “il presidente Nando Marino è un imprenditore di successo, un dirigente con la “D” maiuscola che ha reso Brindisi una solida realtà del basket nazionale”, che spiega perché ora Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano è considerata partita d’alta classifica.

Vitucci e Nando Marino-3

Rientra Lucio Redivo. Resta fuori Myles Carter

Con Milano si cambia. Nella formazione di coach Vitucci rientra Lucio Redivo e resta fuori Myles Carter. Coach Vitucci avrà così un cambio in più da utilizzare scegliendo fra un batteria di play e di guardie di buon livello che potrebbero risultare determinanti nel piano partita che predisporrà contro Olimpia Milano. L’allenatore brindisino, infatti, avrà più scelte a disposizione e potrà confermare l’iniziale schieramento con Wes Clark nel ruolo di guardia, apparso a Bologna finalmente e completamente recuperato, e schierare Josh Perkins come play maker, avendo come disponibili buone rotazioni a cominciare da Lucio Redivo, ed ai collaudati Alessandro Zanelli e Riccardo Visconti. Contro Olimpia Milano sono attesi anche ad una buona prova i due “nazionali” Raphael Gaspardo e Mattia Udom che andranno ad integrare la base della formazione con Nick Perkins e Adriana Nathan. Saranno in 4 a lottare contro i “giganti” e proprio a Nick Perkins e Adrian Nathan con Raphael Gaspardo e Jeremy Chappell toccherà l’impegno più difficile della partita, quello cioè di tenere testa alla straordinaria batteria di “lunghi” di coach Messina sotto i tabelloni, in attacco ed in difesa, laddove la partita potrebbe aver una svolta decisiva.

Happy Casa, Redivo-2

Arrivano i “mostri più uno”

Come se non bastasse un roster già da paura per il campionato italiano, dove Olimpia Milano è tuttora imbattuta con 9 partite vinte su 9 disputate, la squadra di “re” Giorgio Armani ha aggiunto ai suoi quadri il lungo Ben Bentil, ex Panathinaikos, giocatore che potrà essere subito utilizzato da coach Messina in Eurolega ed in campionato. E’ vero, tuttavia, che coach Messina dovrà rinunciare a Kaleb Tarczewski, risultato positivo dal Covid e fermato in isolamento fiduciario, ed a Dinos Mitoglou ma la batteria dei “lunghi” certamente non fa difetto alla squadra milanese che potrà contare su Nicolò Melli, Kyle Hines e su una qualità eccellente nei ruoli di ala/centro come Pippo Ricci, Luigi Datome, Daniele Alviti, Shavan Shields, Paul Biligha. Nei fondamentali ruoli di play e guardie spiccano per qualità, personalità e leadership Sergio Rodríguez, Malcolm Delaney, Troy Daniels e Devon Hall, Jerian Grant e per ultimo si è aggiunto anche Tommaso Baldasso, in uscita da Fortitudo Bologna.

“Super staff” Olimpia con il brindisino Marco Esposito 

L’Olimpia Milano è diretta da uno staff tecnico prestigioso e di grande esperienza guidato dall’autorevole head coach Ettore Messina, e di cui fanno parte in qualità di primo assistente Gianmarco Pozzecco, già allenatore della Dinamo Sassari, Mario Fioretti e Stefano Bizzozero ed il brindisino Marco Esposito, rientrato stabilmente e con grande merito nel team di Olimpia Milano. Dopo aver svolto il ruolo di “assistente” allenatore di Piero Bucchi e Meo Sacchetti a Brindisi, Marco Esposito è rientrato a Milano nel 2017 e quale apprezzato componente dello staff di Olimpia ha vinto la Supercoppa 2017,2018 e 2020, la Coppa Italia 2021 e lo scudetto 2018, ed è stato assistente allenatore anche della squadra che ha raggiunto le Final Four di Eurolega 2021. Marco Esposito ha lavorato nello staff azzurro di coach Pianigiani e dello stesso coach Messina ed è fra le migliori espressioni del basket brindisino.

Marco Esposito-3

Appello a coach Vitucci: stop alla formula “5 dentro 5 fuori”

Preg. mo coach, almeno contro Olimpia Milano, la squadra più completa del campionato, la più titolata e prima candidata alla vittoria dello scudetto, risparmiaci l’ormai famosa formula perdente del “5 dentro 5 fuori” che a Bologna, contro la Virtus, ha facilitato e procurato il passivo di 33 a 8 del secondo quarto, pur dopo un brillante ed esaltante primo quarto, chiuso in vantaggio su 17-27. Happy Casa ha mandato in campo insieme i 5 giocatori della panchina (ma con Carter se ne sono contati e visti solo 4!) servendo sul piatto d’argento alla Virtus Bologna l’inerzia positiva della partita. Com’è ben noto la “panchina” di coach Messina è di tale spessore che da sola può vincere il campionato e sarebbe proprio il caso di non insistere con la formula del “5 dentro 5 fuori”, per evitare una imbarcata storica che la squadra, i tifosi e la società certamente non meritano.

Terna arbitrale diretta da Manuel Mazzoni

Si gioca domenica 5 dicembre al PalaPentassuglia di contrada Masseriola con palla in due alle ore 17. E’ chiamata a dirigere la partita Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano la terna arbitrale guidata da Manuel Mazzoni di Grosseto, coadiuvato da Beniamino Manuel Attard di Priolo Gargallo (SR) e Giacomo Dori di Mirano (VE).

Manuel Mazzoni-2

Al tavolo della giuria sono designati Rosa Melucci di Taranto come segnapunti, Giuseppe Minafra di Ruvo di Puglia (BA) al cronometro e Giuseppina Rendinella di Foggia al controllo dei 24 secondi. La partita sarà trasmessa in diretta dalla rete televisiva Discovery + mentre la radiocronaca sarà affidata come di consueto alle emittente locale Ciccio Riccio condotta da Lilly Mazzone, con il commento tecnico di coach Giovanni Rubino, in diretta dal PalaPentassuglia, con commenti ed interviste trasmessi nell’intervallo ed a fine partita.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa contro Olimpia Milano, a tu per tu con i “mostri” del basket

BrindisiReport è in caricamento