rotate-mobile
Basket

Happy Casa alla prova dei campioni d’Italia, aspettando le Final Eight

Gli uomini di Vitucci in campo domenica (23 gennaio), alle ore 17, contro la Virtus Bologna, priva di Teodosic. Si gioca al PalaPentassuglia

BRINDISI - Appena il tempo per celebrare il ritorno alla vittoria in campionato e la meritata qualificazione alle Final Eight di Pesaro, che il calendario mette Happy Casa Brindisi di fronte al proibitivo turno di campionato contro i campioni d’Italia della Virtus Bologna. A parere dello stesso coach brindisino Frank Vitucci, infatti, pur dopo la convincente prestazione contro Napoli, “la squadra è sana ma non in forma”, per cui sarebbe stato preferibile incontrare una formazione meno agguerrita e più alla portata dell’attuale condizione fisica e di forma di Happy Casa che ha disputato la prima partita solo domenica scorsa (contro Brescia), dopo una sosta che durava dal 26 dicembre e provata dal dirompente effetto Covid che aveva coinvolto tutta la squadra.

Napoli ed il tempo della svolta

Ma il successo ottenuto contro Napoli costituisce il probabile momento di svolta più importante perché contribuisce a rasserenare l’ambiente, anche quello che “borbotta”, allentando lo spauracchio che avrebbe potuto coinvolgere la squadra in un nuovo percorso negativo, con destinazione lotta per la retrocessione. Resta il dubbio della ripresa della squadra che coach Vitucci giustamente teme e che non appena conclusa la vittoriosa partita contro Napoli, con la sua riconosciuta onestà morale, ha individuato come sana ma non ancora in forma. Di certo questa volta Happy Casa parte con il vantaggio di non aver nulla da perdere contro la straordinaria squadra di coach Scariolo, anche se in altri tempi ed in condizioni fisiche e di forma l’impegno sarebbe stato diverso e, visto che i “campioni” hanno perso anche contro le matricole del campionato (Derthona e Napoli), forse questa partita avrebbe potuto riservare qualche diversa sorpresa. 

Nick Perkins-5-3

Senza Milos Teodosic ma con un roster da campioni

Il rinvio della partita di EuroCup, contro Bursaspor, ha consentito a coach Sergio Scariolo una tranquilla settimana di allenamenti, come da tempo non accadeva alla formazione dei campioni d’Italia. Mancherà nella sfida di Brindisi uno dei giocatori di maggiore prestigio e peso tecnico come Milos Teodosic (oltre a Kevin Hervey), ma il roster a disposizione di coach Scariolo è lungo e di grande qualità, in grado di vincere ogni partita con estrema semplicità. La squadra ha in Marco Belinelli la punta di diamante capace di risolvere le partite con la tempra dei fuoriclasse, ma anche Nico Mannion, Alex Pajola, Amedeo Tessitori, Michele Ruzzier ed un gruppo di americani di ottimo rendimento.

Zanelli ancora assente. Roster confermato

Coach Vitucci contro i “virtussini” confermerà lo stesso roster che ha battuto Gevi Napoli nel recupero di mercoledì scorso, dovendo rinunciare ancora al capitano Zanelli il cui rientro è da valutare prima dell’inizio delle Final Eight di Pesaro. La società, infatti, conferma che almeno per il momento non si procederà ad alcuna sostituzione proprio in attesa del recupero completo di Alessandro Zanelli. Contro la Virtus Bologna, pertanto, coach Vitucci dovrebbe proporre il quintetto schierato contro Napoli, affidare cioè la regia a Wes Clark ed avanzare Jeremy Chappell nel ruolo di guardia, due giocatori che hanno positivamente risposto alla sue aspettative.

Chappell, Happy Casa Brindisi (2)

Ci sarà spazio per Adrian Nathan e soprattutto per Nick Perkins, tornato straordinario protagonista, ed anche per Raphael Gaspardo in un ruolo in cui è stato protagonista nella prima fase del campionato. L’andamento della partita consiglierà poi coach Vitucci a concedere più minutaggio a Lucio Redivo, il cui ingresso in campo spesso conferisce maggiore dinamismo alle manovre d’attacco, ed a Riccardo Visconti, con Mattia Udom utile cambio, e Josh Perkins nella speranza che riesca ad essere più positivo ed equilibrato in cabina di regia, ora in cambio con Wes Clark. Notizie di mercato riguardano solo Myles Carter, il cui trasferimento dovrebbe essere definito a breve, che non sarà Fabriano o Nardò, ma una squadra europea.

Terna arbitrale diretta da Carmelo Paternicò

L’incontro Happy Casa-Virtus Bologna è affidato alla direzione arbitrale di Carmelo Paternicò di Piazza Armenia (EN) in qualità di primo arbitro, e di Denis Quarta di Torino e Andrea Valzani di Martina Franca(TA). Gli ufficiali di campo designati sono Veronica Monica di Brindisi, segna punti; Giuseppina Rendinelli di Foggia, al controllo del cronometro; Giuseppe Minafra di Ruvo di Puglia (BA), per i 24 secondi. La partita si gioca al PalaPentassuglia, domenica 23 gennaio, con inizio alle ore 17, con ripresa diretta sul canale televisivo di Discovery Plus. La radiocronaca è affidata alla emittente Ciccio Riccio condotta in diretta dal PalaPentassuglia da Lilly Mazzone che si avvarrà del commento tecnico di coach Giovanni Rubino con interviste a fine gara dalla sala stampa del palazzetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Happy Casa alla prova dei campioni d’Italia, aspettando le Final Eight

BrindisiReport è in caricamento