rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Basket

Seconda promozione in due anni: la Dinamo Basket Brindisi conquista la serie B

Il prossimo anno farà il suo esordio assoluto nella nuova Serie B Interregionale. Intanto, i festeggiamenti in città con i sostenitori che hanno acclamato la squadra

Un traguardo imortante quello raggiunto dalla Dinamo Basket Brindisi, targata Limongelli: la squadra allenata da coach Antonio Cristofaro bissa la promozione ottenuta lo scorso anno, dalla C Silver alla C Gold, e il prossimo anno farà il suo esordio assoluto nella nuova Serie B Interregionale. Una stagione da incorniciare quella vissuta dalla società del presidente Teodoro Marrazza, insieme a tutti i soci (Angelelli, Carparelli, Spada, Colelli, Francioso, Mazzeo, Greco), che con lungimiranza e capacità hanno confermato uno staff preparato ed esperto, guidato dal gm Recchia e dal ds Campagnoli, insieme ai dirigenti Arcadio, Cino, Guadalupi e De Carlo. 

Il resto è stato affidato al campo: coach Antonio Cristofaro insieme agli assistenti Puce, Lozito e Battista ha guidato una squadra che nel corso della stagione si è dimostrata la “matricola terribile”, mettendo in difficoltà i grandi team della C Gold e chiudendo la regular season al terzo posto assoluto, guardando dall’alto società storiche e con budget importantissimi. La nuova formula dei playoff ha ridotto le tempistiche per raggiungere il traguardo: una serie unica al meglio delle cinque gare, affrontando la Valentino Castellaneta battuta in tre partite, chiudendo la pratica al primo match point disponibile in terra tarantina.

La cronaca del match

Proprio la gara di domenica ha rappresentato tutta l’essenza di una stagione incredibile: un infortunio dell’ultima ora nega a Darius Stonkus (terzo miglior marcatore dell’intero campionato) di scendere in campo, cui si aggiungono le assenze di Greco e Caloia, entrambi in panchina solo per onor di firma. Nel tensostatico di Castellaneta l’aria è elettrica e i padroni di casa, forti delle due buone prestazioni disputate a Brindisi, vogliono regalare la gioia della vittoria al numeroso pubblico presente. La Dinamo, tuttavia, non è della stessa idea: Okafor sostituisce Caloia nel quintetto iniziale, completato da Fouce, Musa, Pulli e Di Ianni e ed è subito show. Gli ospiti volano sul 4-13 spinti dalla grinta di capitan Pulli che, nella giornata più complessa dell’anno, sfodera la sua miglior prestazione con 15 punti. L’energia di Okafor, Musa e Di Ianni, tanto in attacco quanto in difesa, è un rebus per i padroni di casa che al 10’ inseguono sul 7-20. 

Al rientro in campo Vidakovic, Scekic e Labovic riportano Castellaneta sul 15-21 ma la bomba a fil di sirena di Epifani riporta la Limongelli sul 15-24. Pulli e Di Ianni sotto le plance continuano nella loro ottima giornata, prima dell’ingresso in scena della coppia Fouce-Calò che con due triple mortifere rilanciano definitivamente la Limongelli sul 23-36 all’intervallo lungo. 

Rientro in campo dove la Dinamo non si disunisce, anzi, dimostra la forza tecnica e mentale della squadra: minuto dopo minuto, coinvolgendo tutti i giocatori in campo vola sul sul +23 (39-62), prima del 41-62 al 30’.

La presenza del pubblico brindisino si fa sentire per gli ultimi 10 minuti che separano la Limongelli dalla gloria: Musa e Calò bruciano la retina avversario prima dell’ultimo colpo di reni di Castellaneta con Tonello e Balilli che riportano i padroni di casa sul -12 (56-68) al 37’. I tiri liberi di Epifani e Fouce e la tripla di Di Ianni tranquillizzano tutti: coach Cristofaro può regalare la gioia del campo anche ai giovani Patrizio, Mongelli e Mazzeo. Proprio lui chiude il match con il canestro finale (58-78) che fa esplodere il settore ospiti del palazzetto e scrive la parola fine sulla stagione 2022/2023 della Limongelli Dinamo Basket Brindisi: il “Back 2 Back” è così servito, con la doppia promozione consecutiva dalla C Silver, passando per la C Gold, fino alla conquista della Serie B.

L’entusiasmo alle stelle, testimoniato dalla presenza sul parquet dei tantissimi sostenitori giunti da Brindisi, capitanati dall’emozionatissimo Amilcare Limongelli, amministratore del Main Sponsor Limongelli, è l’immagine più bella della giornata. Con il rientro a Brindisi, la festa continua per le vie del centro cittadino insieme a tanti sponsor, tifosi e appassionati che hanno gioito con la squadra e lo staff. Anche virtualmente, attraverso i social network, è stato un tripudio di complimenti e commenti entusiasti, con oltre 30.000 interazioni sui profili societari e complimenti giunti da istituzioni e importanti realtà sportive, cittadine e pugliesi, che hanno voluto celebrare la prima, storica, promozione della Dinamo in Serie B Interregionale.

Tabellino

Valentino Castellaneta – Limongelli Dinamo Basket Brindisi 58-78 (7-20; 23-36; 41-62; 58-78)

Castellaneta: Carpignano, Balilli 7, Labovic 13, Corino, Cassano, Tonello 12, Dettorre, Vidakovic 9, Scekic 13, Bajc 4, Quarone – All. Gesmudo

Dinamo Brindisi: Greco, Patrizio, Epifani 5, Calò 11, Musa 11, Fouce 14, Pulli 15, Caloia, Mongelli, Okafor 7, Di Ianni 13, Mazzeo 2 – All. Cristofaro

Arbitri: Menelao di Mola di Bari (BA) e De Carlo di Lequile (LE) 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda promozione in due anni: la Dinamo Basket Brindisi conquista la serie B

BrindisiReport è in caricamento