menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra, Antonio Musio, Ismaele Dovizioso e Olivier Cannalire

Da sinistra, Antonio Musio, Ismaele Dovizioso e Olivier Cannalire

Boxe: il baby Dovizioso trionfa a Taranto e si prepara in vista degli europei

Prosegue la straordinaria striscia di successi della società “Pugilistica Rodio Brindisi”, che dopo la medaglia d’argento al torneo Guanto d’oro conquistata lo scorso giugno da Cristiana Mazzotta, trionfa anche in quel di Taranto con il 13enne Ismaele Dovizioso

BRINDISI - Prosegue la straordinaria striscia di successi della società “Pugilistica Rodio Brindisi”, che dopo la medaglia d’argento al torneo Guanto d’oro conquistata lo scorso giugno da Cristiana Mazzotta, trionfa anche in quel di Taranto con il 13enne Ismaele Dovizioso (categoria 43 chilogrammi). Il giovanissimo atleta, accompagnato dai tecnici Antonio Musio e Olivier Cannalire, ha battuto per ko tecnico il barese Francesco Colia.

In questo modo Dovizioso ha iniziato il suo percorso di avvicinamento agli europei categoria Schoolboys che dal 23 luglio all’uno agosto lo vedranno impegnato a Zagabria (Croazia) fra le file della nazionale italiana. E il 6 luglio Dovizioso raggiungerà il centro sportivo de “La Cecchignola”, a Roma, per prendere parte al raduno che precederà l’importante kermesse internazionale.

Non può che esprimere grande soddisfazione per i brillanti risultati conseguiti da questa promessa del pugilato l’intero staff della “Rodio”, capitanato dall’ex peso massimo Guido Trane. Le attività dello storico sodalizio brindisino fra l’altro sono in pieno fermento. Anche quest’anno, infatti, la “Rodio” organizzerà una manifestazione estiva che segnerà l’esordio fra i professionisti del pluridecorato Luca Capuano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento