menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boxe, torneo nazionale “Mura”: Luigi Iaia conquista l’argento

Il giovane atleta della BoxeIaia Brindisi domina la semifinale contro Brajan Devis, ma viene battuto in finale da un avversario più esperto. Soddisfatto il tecnico Carmine iaia

BRINDISI - Ennesima medaglia per la BoxeIaia Brindisi, che con Luigi Iaia (- 66 chilogrammi ha conquistato l’argento in occasione del torneo nazionale “Alberto Mura” che da venerdì 6 a domenica 8 aprile si è svolto a Cascia (Perugia). Si tratta di una manifestazione organizzata ogni anno dalla Federazione pugilistica Italiana, alla quale prendono parte quattro atleti selezionati da una commissione e suddivisi in due gruppi (A e B) in vase all’esperienza e al record di vittorie e di sconfitte.

Luigi Iaia, figlio del capitano e fondatore della BoxeIaia, Carmine Iaia, ha partecipato nella categoria junior 66 kg gruppo A, misurandosi con avversari di maggior esperienza.  In semifinale Iaia ha battuto l’emiliano Brajan Devis, atleta con all' attivo 22 incontri (10 in più del brindisino),  al termine di un match  tatticamente perfetto. Il boxer brindisino, con spostamenti e cambi di guardia, ha disorientato l’avversario, aggiustandosi tutte e tre le riprese.

In finale, Luigi è stato superato dal Campano Francesco Mignone. Serata no per il brindisino, che di fatto non è mai entrato nel match. Ad ogni modo esprime grande soddisfazione Carmine Iaia per la medaglia portata a casa dal suo ragazzo, se si tiene conto del suo ridotto bagaglio di esperienza in campo nazionale.

Gli appuntamenti non finiscono qui per il sodalizio brindisino, già al lavoro per preparare i campionati regionali senior che si disputeranno il prossimo dal 20 al 22 aprile a Matera, dove gareggerà il brindisino Riccardo Gallo (- 69 chilogrammi).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento