menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

New Basket: visite mediche superate, via libera all'ingaggio di Randle

Brian Randle ha superato  positivamente gli esami strumentali a cui è stato sottoposto presso il  centro riabilitativo specializzato del “Gruppo Palaia Uman Care” di Squinzano

BRINDISI - Brian Randle ha superato  positivamente gli esami strumentali a cui è stato sottoposto presso il  centro riabilitativo specializzato del “Gruppo Palaia Uman Care” di Squinzano. E’ questo l’esito tanto atteso dell’esame a cui il giocatore americano è stato sottoposto con estrema scrupolosità dallo staff medico del dottore Palaia, in considerazione dell’infortunio che Brian Randle aveva subito lo scorso mese di marzo al quadricipite femorale.

Per lo staff medico, alla luce dei risultati relativi agli accertamenti strumentali, non  emergono grossi problemi, tanto che il giocatore può aggregarsi al gruppo di coach Dell’Agnello e continuare ad allenarsi  con un programma  particolare. Per lo staff medico, pertanto, c’è il via libera all’ingaggio della forte ala Brian Randle che va a completare il roster della New Basket Brindisi consolidando il peso tecnico ed atletico della squadra che ha preso definitivamente corpo in questo mese.

Alessandro Giuliani e Giuseppe Palaia-2

L'interesse dei media internazionali

Il giocatore resterà a Brindisi e si allenerà con la squadra agli ordini di coach Dell’Agnello e del preparatore atletico Marco Sist fino alla fine del mese. Brin Randle ritornerà poi in America per concludere le pratiche per ottenere il visto di lavoro sul passaporto ed aggregarsi definitivamente alla squadra fin dai primi giorni del prossimo mese di settembre.

L’ingaggio di Brian Randle da parte della New Basket Brindisi ha suscitato vivo interesse negli ambienti della basket nazionale ed  internazionale perché per la sua vasta esperienza in Europa con  squadre del calibro di  Hapoel di Tel Aviv, Air Berlino, Maccabi Haifa, Hap. Gerusalemme. E’ stato Jerome Dyson, ex giocatore della New Basket Brindisi, a ben consigliare Brian Randle ad accettare la proposta della società di Nando Marino, raccomandandolo per l’ambiente, il clima, la tifoseria e la serietà della società, tutte condizioni che potrebbero aiutarlo ad un immediato rilancio in Europa. Per le sue riconosciute doti tecniche Brian Randle è ritenuto da tutti gli addetti ai lavori, il giocatore in grado di cambiare in positivo il volto alla squadra ed aumentare le ambizioni in campionato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento