Brindisi calcio, i soci campani: "Pronti a rilevare il 95 per cento"

Vangone e Vertolomo: "Abbiamo già interpellato un commercialista". L'associazione PerBrindisi aveva chiesto chiarezza

BRINDISI –  Nuovo capitolo nelle vicissitudini societaria che affliggono la Ssd Brindisi Fc. Umberto Vangone e Andrea Vertolomo sono pronti a rilevare, da subito, il 95 per cento di quote del sodalizio, tramite la società V&V, titolare attualmente del 50 per cento. 
E’ quanto emerge da una nota diramata nel pomeriggio dal club. La V&V, “vista la situazione di stallo venutasi a creare attorno alle sorti del Club ed i continui rinvii - in merito a ricapitalizzazione, versamenti di denaro da parte di alcuni soci e/o cessione delle quote per favorire l’eventuale ingresso di altri imprenditori -, si dice disposta sin da subito a rilevare fino al 95% della Società”.

“A tal proposito, nella consapevolezza che non si possa perdere ulteriore tempo (affinché si possa concludere al meglio la stagione in corso e programmare la prossima) i soci della V&V comunicano di aver già interpellato il dottor Commercialista Giuseppe Quatela per l’eventuale immediato trasferimento delle quote. La presente proposta va intesa come l’ennesimo atto di coraggio, amore e disponibilità nei confronti della città di Brindisi”.

La PerBrindisi: "I soci facciano chiarezza"

La nota della società era stata preceduta di un paio di ore da un comunicato tramite il quale l'associazione PerBrindisi, titolare del 5 per cento, aveva chiesto che venissero chiariti motivi per cui non si è ancora concretizzato il passaggio di quote a un nuovo socio, contrariamente agli accordi verbali intercorsi fra i soci del Brindisi Fc, nelle scorse settimane. 

“L’Associazione Perbrindisi, facendo seguito al precedente comunicato col quale, in base agli accordi verbali intercorsi tra i vari soci – si legge nel comunicato - rassicurava la tifoseria sull’imminente ingresso in società di un nuovo socio disposto a rilevare il 40% delle quote societarie, fa presente che, per quanto ci è dato di sapere, l’Imprenditore ha confermato la volontà di entrare a far parte della Ssd Brindisi Fc”.

La scorsa settimana, a tal proposito, l’imprenditore Mauro Venditti, attivo nel settore cinematografico con una casa di produzione e una società di distribuzione, aveva confermato a BrindisiReport il suo interesse per la società, chiarendo di aver già avuto degli incontri con dei soci e che altri ce ne sarebbero stati in futuro. ;a al momento, non si registrano ancora novità degne di nota su questo fronte. L’assetto societario dunque reta invariato, con la metà delle quote nelle mani dei soci campani Umberto Vangone e Andrea Vertolomo e il restate 50 per cento suddiviso fra alcuni soci brindisini, fra cui la stessa associazione PerBrindisi, titolare del 5 per cento delle quote. Nel frattempo pare ormai sfumato anche l’aumento di capitale deliberato lo scorso 18 gennaio dall’assemblea dei soci. 

“Alla luce di quanto sopra, ma considerato anche il continuo e negativo chiacchiericcio che circola tra la tifoseria, a causa del quale in molti si sono allontanati dal seguire le sorti della prima squadra di calcio della città – si legge ancora nel comunicato della PerBrindisi - a tutti i soci che venga chiarito ufficialmente il motivo per il quale tale passaggio non è ancora avvenuto. Oltre alle eventuali motivazioni si chiede ancora, ai soci tutti, maggiore responsabilità e chiarezza sulle proprie reali intenzioni, sia sulle necessità finanziarie attuali che sugli impegni futuri”.

“Si sottolinea, inoltre, che seppur il merito della risalita dal campionato di Prima Categoria a quello della Serie D è da accreditare ai soci e dirigenti artefici di tale impresa – prosegue la PerBrindisi - è pur vero che oramai la categoria è patrimonio della città. In virtù di ciò, considerato il delicato momento dell’attuale campionato, la scrivente associazione chiede a tutti i sostenitori biancoazzurri, e fino alla fine della stagione, di mettere da parte le beghe societarie e di sostenere i nostri calciatori bisognosi del calore che ha da sempre contraddistinto la tifoseria brindisina”. 

Articolo aggiornato alle ore 17.49 del 18 febbraio (la nota di Vangone e Vertolomo)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento