Brindisi: torna Ancora, preso D’Ancora. “La nostra una squadra di carattere”

L’attaccante e il centrocampista presentati oggi al Fanuzzi, insieme agli under Mosca e Dario. Dionisio: “Ancora due over e siamo al completo”

Da sinistra, Niccolò Dario, Sasà D'Ancora, Antonio Mosca, Cristiano Ancora

BRINDISI – Ancora un paio di over, fra cui un centravanti, e la rosa sarà completa. Lo ha spiegato il direttore sportivo del Brindisi Fc, Nicola Dionisio, nel corso di una conferenza stampa convocata oggi pomeriggio allo stadio Fanuzzi per presentare quattro fra i nuovi giocatori ingaggiati dal sodalizio biancazzurro. Si tratta di Cristiano Ancora, attaccante classe 1985, già in forza al Brindisi nella stagione 2014/2015 (Serie D), Salvatore D’Ancora, classe 1995, Antonio Mosca, nato nel 2000, e Niccolò Dario, classe 2000. 

Ancora è desideroso di riscatto dopo una stagione fra luci e ombre con le maglie di Taranto e Olympia Agnonese. “Sono contentissimo – dichiara – di essere tornato a Brindisi. La società mi ha fatto sentire fa subito un giocatore importante”. Ancora ha un bel ricordo della prima esperienza biancazzurra, macchiata però dallo scandalo scommesse che portò alla radiazione della Ssd Città di Brindisi. “Ma questa - assicura – non è una operazione amarcord. Voglio dimostrare che la stagione passata è stata solo una spiacevole parentesi. Ho grandi stimoli e non vedo l’ora di iniziare”. 

Grandi motivazioni anche per Sasà D’ancora, reduce da un’ottima stagione (due reti in 24 presenze) con il Savoia, in Serie D. La sua carriera è iniziata a Castellamare di Stabia, con la Juve Stabia, poi esperienze con il Bisceglie e la Cavese sempre in Serie D, ad eccezione di un campionato in Serie C con la compagine barese, nel 2017-2018.

“La trattativa – dichiara – è stata lampo – ho detto subito di sì al Brindisi. Sarà un onore indossare questa maglia in un girone molto difficile, in cui tante squadre sono state allestite per primeggiare. Per questo sarà importante il sostegno dei tifosi. Chiedo a loro di starci vicino. Siamo pronti a lottare per questi colori, anche nelle difficoltà”. 

L’under Mosca si descrive come un attaccante duttile, in grado di giocare sia a destra che a sinistra, senza disdegnare il ruolo di Mezzala. Ha iniziato la sua carriera a Sorrento. Poi ha militato fra le file di Salernitana, Nocerina e Sancataldese. Nicolò Dario, brindisino, difensore centrale, proviene dal settore giovanile del Lecce. “Ringrazio la società – dichiara – per avermi dato la possibilità di vestire la maglia della squadra della mia città. Siamo pronti a disputare una grande stagione. Posso giocare sia a destra che a sinistra”.

Almeno altri due giocatori stranieri, da quanto affermato da Dionisio, completeranno nei prossimi giorni il parco under. La società, sulla falsa riga dello scorso anno, parte a fari spenti, senza proclami. “Taranto, Casarano e Cerignola – afferma il ds – stanno costruendo degli organici importanti. Noi punteremo anche quest’anno sulla forza del gruppo. Per questo abbiamo scelto giocatori di carattere”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Uomo trovato morto in casa dell'anziano che assisteva: disposta autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento