menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la foto di apertura è di Fabio Taccola, l'altra di Andrea Carloni

la foto di apertura è di Fabio Taccola, l'altra di Andrea Carloni

Brindisi-Corfù già oltre quota 120 iscritti: da sabato tanti eventi

Comincia a sentire il profumo della regata, il lungomare Regina Margherita. Le iscrizioni al 31 maggio erano 121: la Brindisi-Corfù conferma il proprio posto tra le prime cinque regate dall’altura del Mediterraneo

BRINDISI – Comincia a sentire il profumo della regata, il lungomare Regina Margherita. Le iscrizioni al 31 maggio erano 121: la Brindisi-Corfù conferma il proprio posto tra le prime cinque regate dall’altura del Mediterraneo, e da settimane la marcia di avvicinamento allo start dell’8 giugno regala eventi ai brindisini, prima con la serie di conferenze e mostre organizzate dal gruppo delle Donne della Vela, tutte molto seguite, quasi tutte ospitate nella Casa del Turista a dimostrazione che ci può essere vitalità, cultura e svago tutto l’anno, e che Brindisi ha idee e luoghi per metterle in pratica.

Basta togliere un po’ di polvere ed impegnarsi; dai prossimi giorni, con eventi gastronomici, sfide sociali come quella della vela solidale, e sfide agonistiche vere e proprie, musica ed altro ancora. E per i prossimi mesi altre idee in pentola, come una “cooking cup” per impegnare a bordo più “ragazze” di ogni età.

Per l’occasione, il Circolo della Vela Brindisi ha spostato la propria sede operativa dal marina di Bocche di Puglia, dove restano i ragazzi delle squadre agonistiche di Laser e Optimist, al lungomare, al secondo piano della Casa del Turista. Il Comune ha emesso una apposita ordinanza per gli accessi al lungomare nei giorni critici pre-regata. Ospiti d’onore, gli equipaggi e tutti i cittadini di Brindisi che queste giornate se le meritano dopo i mesi bui che si cominciano ad allontanare. Urne elettorali, per i brindisini, e passeggiate su un lungomare bellissimo che torna alla vita (e pensare che potrebbe essere sempre così).

TUTTI GLI EVENTI DELLA REGATA

Arrivano alla spicciolata le prime barche, il grosso è atteso a partire proprio da domenica, ma la festa comincerà sabato 4 giugno con l’apertura del villaggio “Brindisi di Gusto”, tre giorni dedicati a cooking show e street food in un’atmosfera magica fatta di profumi, sapori e allegria. Ma Brindisi di Gusto non è solo gastronomia; eventi culturali e musicali si alterneranno tra gli appuntamenti in programma, tra cui piccoli concerti, DJ set, cinema sotto le stelle, convegni, mostre, shopping, oltre ad attività sociali di rilievo testimoniate dalla scelta dell’Unione Italiana Vela Solidale di organizzare a Brindisi il proprio raduno nazionale e la veleggiata “Marelibera”.

Brindisi_Corfù_021-2Il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi, dice: “La risposta di partecipazione avuta dal territorio, qualitativa e quantitativa, ci ha dato un segnale importante che probabilmente caratterizzerà gli obiettivi futuri della manifestazione. La vela, con la Brindisi-Corfù, entra nel tessuto sociale della nostra regione, coinvolgendo oltre al grande numero di velisti presenti, operatori e cittadini, che stanno scoprendo questo fantastico sport, anche come veicolo di promozione e spettacolo”. E dopo la regata, dal 14 giugno, ci saranno i camp di avviamento alla vela, settimane dedicate ai corsi base per i bambini e i ragazzi che vogliono provarci, e magari proseguire anche nei mesi invernali ed entrare nella squadre agonistiche.

La parte sportiva scatta da domenica 5 giugno alle ore 16, quando si potrà assistere dal lungomare cittadino alla prima edizione della “Coppa dei Campioni”, una sfida su barche monotipo J22 tra i vincitori della Brindisi-Corfù 2015. Vedremo come se la cavano con queste veloci e acrobatiche imbarcazioni da match race. Martedì 7 giugno alle 19 la Cerimonia di Benvenuto agli equipaggi alla scalinata virgiliana. Mercoledì 8 giugno dalle 11 sarà possibile assistere alla prepartenza e allo spettacolo di aquiloni presso la Diga di Punta Riso, raggiungibile gratuitamente con bus navetta dal Marina di Brindisi.

Il conto alla rovescia per la partenza è previsto per le 13. Le barche si dirigeranno alla boa obbligatoria di Otranto per poi proseguire la traversata verso l’isola di Corfù. Prima della flotta, sarà data la partenza ai maxiyacht della classe Orc A, che al momento sono otto: il Cori 53 Moonshine, Lni Pesaro; il Farr 80 Idrusa che corre per il CV Brindisi; lo Starkel 55 Blu di Moro, CV Brindisi; il Comet 51R Verve Camer del Cv Le Sirene; il Felci 51 Buena Vista del Cus Bari; il GF 53 Race Bellamente del Cv Marina di Lecce; il Frers 64 Anywave del Cv Brindisi; l’Open 60 Junoplano del CV Junoplano. La lotta per la vittoria in tempo reale sarà tra loro, per quella in tempo compensato è da vedere.

Quest’anno, oltre all’assegnazione dei trofei in argento, che saranno consegnati nel corso della premiazione al marina di Gouvia a Kerkyra, cui seguirà il crew-party per gli equipaggi e i loro accompagnatori, sarà messa in palio da Yachtin’Puglia un’auto elettrica Renault Twizy. Per questo prezioso premio è prevista un’estrazione a sorteggio, quindi tutte le imbarcazioni regolarmente classificate avranno la possibilità di aggiudicarselo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A fuoco chiosco del pane, paura al quartiere Paradiso

  • Green

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

  • Emergenza Covid-19

    Covid: inarrestabile discesa dei ricoveri, ma ancora troppi decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento